Tumore della mammella, in Italia ogni anno test genomici gratuiti per 10.000 pazienti

Tumore della mammella, in Italia ogni anno test genomici gratuiti per 10.000 pazienti
insalutenews SALUTE

Giordano Beretta. Roma, 20 luglio 2021 – Ogni anno in Italia circa 10mila donne colpite da tumore del seno in fase iniziale possono beneficiare dei test genomici.

I test genomici, che rientrano nell’oncologia di precisione, rappresentano uno strumento importante per il clinico per personalizzare la terapia in base alle esigenze di ogni paziente”

In alcune donne, il vantaggio dell’aggiunta della chemioterapia adiuvante, cioè successiva alla chirurgia, alla terapia ormonale può essere controverso. (insalutenews)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il tema dell’accesso gratuito ai test genomici per evitare alle pazienti chemioterapie inutili, ci vede impegnate da anni, e siamo consapevoli che non può fermarsi ora. Aiom: “Test genomici gratuiti, le Regioni emanino subito i provvedimenti per l’erogazione del finanziamento”. (Quotidiano Sanità)

Da qui la decisione di intervenire chirurgicamente, forti della presenza del nuovo primario della Chirurgia oncologica, il dottor Adelmo Antonucci, specializzato in chirurgia generale e in chirurgia pediatrica. (Prima Como)

Con quest’ultimo, si intende fornire alle giovani donne uno strumento semplice e rapido di screening con cui sarà possibile individuare pazienti a rischio e iniziare il programma di prevenzione oncologica. (Il Fatto Quotidiano)

Per il tumore al seno triplo negativo un aiuto dall'immunoterapia

Con 12mila decessi ogni anno, quello al seno si conferma il tumore più comune tra la popolazione femminile. (Adnkronos Salute) - In Italia una donna su nove è colpita nell’arco della vita dal tumore al seno. (SassariNotizie.com)

Per fortuna però, se scoperto in tempo il cancro viene trattato e guarito nell’85% dei casi Destinatarie del supporto 12 donne disoccupate, che grazie alla partnership di molte associazioni e gruppi, potranno usufruire di una borsa lavoro di 9 mesi per svolgere varie attività. (Centropagina)

E allo stesso tempo è meno curabile perché non offre ai farmaci gli “appigli” molecolari attraverso cui aggredire le cellule tumorali. «KEYNOTE-522 è il primo ampio studio randomizzato di fase 3 che riporta un risultato di sopravvivenza libera da eventi statisticamente significativo e clinicamente rilevante nelle pazienti con tumore del seno triplo negativo in stadio II e III», aggiunge la dott. (HealthDesk)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr