Covid, task force della Regione per isolare la variante inglese

Covid, task force della Regione per isolare la variante inglese
La Nuova Sardegna INTERNO

Nel paese del Goceano è già scattato il lockdown, ed è partito subito lo screening.

Nei primi due giorni sono stati fatti 300 tamponi che hanno permesso di accertare la positività di 27 cittadini.

Via allo screening sulla popolazione di Bono con lo scopo di individuare la mutazione del virus. La Regione cerca di isolare la variante inglese, e in particolare il focolaio a Bono.

In 24 ore avevamo una fotografia del problema che ci ha permesso di congelare la situazione tra Bono e Nuoro, dove sono stati riscontrati gli unici casi di positività alla variante inglese». (La Nuova Sardegna)

Su altri media

Sono stati tutti contravvenzionati per violazione delle misure anticovid. I controlli dei carabinieri di Bono. (Sassari Oggi)

Metti quelle levatacce alle quattro del mattino, la diretta di Prada Cup è servita, notti insonni e sonni da recuperare, ma l’occasione è di quelle irripetibili, il challenger tricolore può vincere la Prada Cup già da oggi, infatti parte dal 5 a 1 su Ineos UK, il Team inglese costretto a inseguire un’imbarcazione volante che sembra imprendibile. (Casteddu Online)

La decisione di chiudere è sofferta, ma pensiamo sia necessaria ad arginare questa nuova variante del virus” E se dovessero saltar fuori altri focolai (altri test sono in esecuzione soprattutto nei laboratori del Nord Sardegna) c’è il rischio che le zone rosse nell’Isola possano aumentare e minacciare l’opzione zona bianca (con conseguente allentamento delle misure) auspicata dal presidente Solinas. (Casteddu Online)

Allarme variante inglese, nuovi casi nel Centro e Nord Sardegna - L'Unione Sarda.it

"La Sardegna - osserva Crisanti - ha ottime possibilità di diventare Covid-free, ma la variante mette in pericolo il raggiungimento dell'obiettivo. Da Olbia a Nuoro, la variante inglese si diffonde nell'Isola. (Sardegna Live)

Ed era stato il governo Conte a decidere la proroga nell’ultimo suo atto prima dell’insediamento dell’esecutivo Draghi”. Come riporta il nostro giornale partner Quotidiano.net, “La linea trova il favore del ministro della Salute Roberto Speranza che da sempre incarna l’ala rigorista. (Casteddu Online)

Intanto a Bono, dove sono stati accertati i primi 5 casi di variante inglese nell'Isola, i positivi salgono a 36, ieri se ne sono aggiunti altri sette. La variante inglese ormai circola nell'Isola come in tutta Italia, ha una capacità di trasmissione superiore del 50-70%. (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr