Caro bollette, in consiglio dei ministri misure per 4 miliardi

Livesicilia.it INTERNO

Governo al lavoro per varare nuovi aiuti per calmierare gli aumenti dell'energia. ROMA – Oggi il Cdm che potrebbe varare nuove misure da 4 miliardi senza fare scostamenti del deficit, per calmierare gli aumenti delle bollette.

Prevista anche una nuova tornata di ristori per le attività colpite dalle restrizioni anti-Covid.

Un intervento ricorrendo ai proventi delle aste di CO2 e con la cartolarizzazione di alcuni oneri di sistema. (Livesicilia.it)

Ne parlano anche altre testate

Da questo punto di vista, l’obiettivo del governo è quello di definire un piano di lungo termine per arrivare ad un taglio strutturale di almeno dieci miliardi di euro l’anno (Irpinia TV)

Ci sarà probabilmente un provvedimento “tampone” per calmierare i prezzi energetici, quindi, nelle prossime settimane, si cercheranno altre soluzioni per alleggerire le bollette. Ma un’alternativa, proposta dal ministro della Transizione Ecologica Cingolani, è quella di tassare gli extra-profitti delle società energetiche, che ovviamente non sono d’accordo. (Tiburno.tv)

Un solo dato in questo momento: sbloccando gli impianti eolici fermi sul tavolo del ministero, si realizzerebbero 20 Giga Watt che equivarrebbero a 12 centrali nucleari". Lo ha detto Angelo Bonelli dei Verdi in una dichiarazione. (Il Giornale d'Italia)

Così il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, nella sua risposta, durante il question time in aula alla Camera. (Il Messaggero)

Si tratterebbe di un segnale forte che permetterebbe di evitare lo scostamento di bilancio richiesto a gran voce da diversi partiti. Potrebbe ammontare a 4 miliardi di euro l'intervento che il Governo è pronto a mettere in campo per contrastare il tanto discusso aumento delle bollette di luce e gas visto a inizio 2022. (Il Giornale d'Italia)

Tagli per 10 miliardi all’anno. Ammonterebbe a quasi dieci miliardi di euro all'anno il piano di tagli strutturali ai costi dell'energia allo studio del Governo, che secondo le indiscrezioni dell’ANSA si unirebbe a un raddoppio della produzione nazionale di metano. (The Italian Times)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr