La Francia mette un tetto al caro bollette. Terremoto Edf in Borsa, cade anche Enel

La Francia mette un tetto al caro bollette. Terremoto Edf in Borsa, cade anche Enel
La Stampa ECONOMIA

Edf, il colosso dell’energia controllato dallo Stato francese, sta cedendo pesantemente terreno questa mattina in Borsa.

Il provvedimento ha l’obiettivo di proteggere le famiglie e le imprese dal caro bollette che è conseguenza del forte rialzo dei prezzi dell’energia degli ultimi tempi sui mercati finanziari di tutto il mondo.

L’intervento era già stato promesso nel settembre scorso.

Per limitare i prezzi, l’azienda statale Edf dovrà aumentare i volumi di energia nucleare che vende ai rivali più piccoli

L’andamento trascina anche i titoli di altri Paesi tra cui la utility italiana Enel, in regresso di più del 2%. (La Stampa)

La notizia riportata su altre testate

"Le conseguenze finanziarie per il gruppo EDF non possono essere determinate con precisione in questa fase - ha affermato la società in una nota - A scopo illustrativo e sulla base delle informazioni a disposizione del gruppo in questa fase,di EDF di queste misure è stimato in circa 8,4 miliardi di euro sulla base dei prezzi di mercato al 31 dicembre 2021 e in circa 7,7 miliardi di euro sulla base sui prezzi di mercato del 12 gennaio 2022". (Teleborsa)

E l’impatto che queste misure avranno sull’Ebitda del gruppo dipenderà dai prezzi di mercato nel periodo di implementazione. Il titolo, venerdì mattina, ha lasciato sul terreno il 25% del valore di Borsa, a 7,88 euro. (Corriere della Sera)

Tra le opzioni possibili potrebbe esserci quella di un aumento di capitale. EDF ha comunicato un potenziale impatto di circa 8,4 miliardi di euro ai prezzi di fine 2021 oppure di 7,7 miliardi ai prezzi di gennaio 2022. (Finanzaonline.com)

EDF ritira guidance sugli utili 2022 dopo misure governo francese

Caro bollette, Lega in pressing per tassare le società energetiche. Discorso diverso per le renewables incentivate (conto energia) che ricevono un significativo incentivo oltre al prezzo dell`energia concludono da Equita Sim (Finanzaonline.com)

Avvio di seduta negativo per Generali, dopo che Francesco Gaetano Caltagirone ha comunicato le proprie dimissioni dal CdA. Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-0,85%) e per il FTSE Italia Star (-0,81%). (SoldiOnline.it)

EDF, quotata su Euronext Paris e a controllo statale, comunicherà aggiornamenti in occasione dei suoi risultati annuali (il 18 febbraio) e nel frattempo ritira la sua guidance sull'indebitamento finanziario netto/EBITDA del 2022 L'aumento tariffario di febbraio 2022 sarà limitato al 4% tramite il rinvio di una quota dell'aumento tariffario 2022 al 1° febbraio 2023. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr