Ancora uno stop al nucleare in Francia, guasti e ritardi nella costruzione del reattore di Flamanville

Ancora uno stop al nucleare in Francia, guasti e ritardi nella costruzione del reattore di Flamanville
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Il primo reattore Epr entrato in funzione in Europa, invece, è Olkiluoto 3, in Finlandia.

Come avvenuto in Finlandia, ma con ritardi più contenuti, sono entrati in funzione altri due Epr, a Taishan, in Cina

Tutto questo mentre la Francia continua a fare pressione perché la Commissione Ue includa il nucleare nella Tassonomia Verde.

Ci sono voluti più di 16 anni e un costo che già nel 2017 si calcolava toccasse gli 8,5 miliardi di euro. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri giornali

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

EdF aveva sottovalutato “il carico di lavoro e la complessità del progetto”, spiegavano dopo soli tre anni dall’apertura del cantiere. Tre reattori Epr sono già entrati in funzione in due paesi: uno in Finlandia e due in Cina, a Taishan. (L'HuffPost)

REUTERS/Pascal Rossignol. PARIGI (Reuters) - Il titolo Edf, utility controllata dallo stato francese, ha perso terreno dopo che la Francia ha ordinato a Edf di vendere più energia nucleare a basso costo ai rivali minori, per limitare l'aumento dei prezzi dell'elettricità nel paese. (Investing.com)

Titolo Enel sotto scacco, crollo EDF (-21%) in Borsa e questione bollette fanno tremare le utility

L’andamento trascina anche i titoli di altri Paesi tra cui la utility italiana Enel, in regresso di più del 2%. Per limitare i prezzi, l’azienda statale Edf dovrà aumentare i volumi di energia nucleare che vende ai rivali più piccoli (La Stampa)

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire ha ribadito la promessa del governo per evitare alle famiglie la stangata sulle bollette. L'obiettivo del governo francese sarà ottenuto attraverso due leve, ha spiegato Le Maire, la riduzione delle tasse, applicato su tutte le bollette, che costerà 8 miliardi di euro al Tesoro francese (La Repubblica)

“Non siamo tra quelli che hanno beneficiato della lotteria del gas”, ha aggiunto Starace EDF ha comunicato un potenziale impatto di circa 8,4 miliardi di euro ai prezzi di fine 2021 oppure di 7,7 miliardi ai prezzi di gennaio 2022. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr