Piano formazione docenti, proroga conclusione attività al 31 dicembre. Avviso

Piano formazione docenti, proroga conclusione attività al 31 dicembre. Avviso
Orizzonte Scuola INTERNO

Le scuole dovranno comunque presentare le rendicontazioni secondo le consuete modalità, utilizzando la piattaforma PIMER e inviare il materiale agli uffici competenti delle direzioni generali regionali, allo scopo di consentire a questi ultimi il monitoraggio delle attività. Tutte le operazioni di inserimento delle rendicontazioni in piattaforma dovranno essere completate entro il 15 gennaio 2022. NOTA 28000.09-09-2021

Lo comunica il MI con l’avviso 28000 del 9 settembre 2021. (Orizzonte Scuola)

Su altre fonti

La motivazione allo studio, nella pratica quotidiana, resta lettera morta, benché sia stata infarcita di tante bellissime e ridondanti parole. Si rammenta che l’insegnante è la professione più importante della società perché, come affermava Albert Einstein, “risveglia la gioia della creatività e della conoscenza” e prepara a tutti gli altri lavori della vita (Orizzonte Scuola)

Permessi per la formazione. Gli insegnanti, così è scritto nell’art.64, comma 5 del CCNL scuola 2006/2009, hanno diritto alla fruizione di cinque giorni nel corso dell’anno scolastico per la partecipazione a iniziative di formazione con l’esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi vigente nei diversi gradi scolastici. (Tecnica della Scuola)

Settembre 2021, dopo o durante la pandemia: nuova classe prima, sempre con 31 alunni, sempre in spazi ristretti. I problemi della scuola non sono certo i pochissimi docenti novax! (Corriere della Sera)

Vaccinato il 60,8% degli studenti Per i piccoli consegnati i test salivari

Dunque sia per i colloqui scuola-famiglia, sia per portare un quaderno o un libro dimenticato o anche per una giustificazione, i genitori dovranno presentare il Green pass per entrare a scuola. Mamma e papà sprovvisti della certificazione verde non potranno avere accesso all’istituto dei figli (Orizzonte Scuola)

A decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso e con esso si blocca automaticamente il pagamento dello stipendio. Per gli alunni non c’è invece obbligo di green pass, ma resta in vigore la disposizione di indossare mascherine, igienizzarsi le mani e rispettare le norme anti–covid, distanziamento compreso (ilmessaggero.it)

In Liguria, dei 35.310 addetti scolastici, il 92,35% è stato vaccinato (con prima dose o dose unica con vaccino monodose), un dato in linea con la media. Tornano operativi gli ambulatori Asl dedicati alle scuole, accessibili su richiesta del pediatra o del medico di famiglia. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr