Juvemania: il Chelsea è troppo forte, lezione di calcio di Tuchel ad Allegri!

Juvemania: il Chelsea è troppo forte, lezione di calcio di Tuchel ad Allegri!
Calciomercato.com SPORT

@stefanodiscreti

Ci sono modi e modi per perdere nel calcio così come nella vita.Di certo quello subito dalla Juventus a Londra contro il Chelsea è il peggiore.Quando perdi per 4 reti a 0 e il tuo portiere risulta essere il migliore in campo nonché l’unico a salvarsi vuol dire che si è sbagliato praticamente tutto o quasi.Una lezione di calcio davvero difficile da digerire; per fortuna che però, magra consolazione, la qualificazione era già in cassaforte. (Calciomercato.com)

Su altri giornali

Beh, certamente quello sbagliato.più forte nell'organico, nelle idee e nella fiducia, ma non può farlo così, rinunciando a giocare la partita, quasi snobbandola.Senza voglia, cattiveria e anima, rassegnata alla forza dell'avversario e ai mezzi propri non sufficienti Lo dice: "Il pensiero della società è che vale il passaggio del turno e siamo passati. (ilBianconero)

Nella ripresa il Chelsea ha accelerato, ha due-tre marce in più della Juve e s'è vista la differenza in tutto. Alessio Tacchinardi a Mediaset: "Stasera ha tradito un po' tutta la squadra. (Calciomercato.com)

Una strategia che può andare bene, quando va bene, in campionato. Senza andare troppo lontano, solo nel 2017 Allegri ha raggiunto la finale di Champions con una squadra che aveva una sua precisa logica di gioco (Sport Mediaset)

Moggi: "Almeno un anno per ricostruire la Juventus"

Una squadra nuda e senza alcuna difesa, vittima di una passività che si è nutrita di debolezza e viceversa. E’ grave questa serata di profonda regressione e, alla fine, di umiliazione, per una squadra che almeno in Europa aveva finora saputo conservare equilibrio e senso di sé; invece la pesante lezione londinese costa il primo posto nel girone, quasi certamente perduto a meno di clamorose sorprese nell’ultimo turno» (Juventus News 24)

L’importante è che non allenì la sua squadra del cuore”, oppure: “la Juve di Allegri gioca un calcio anni ‘80 di trapattoniana memoria… Catenaccio e contropiede…” Al tecnico della Juve viene contestato quasi tutto, dalla scelta dei giocatori agli schemi fino alle dichiarazioni post-partita. (Virgilio Sport)

Bisogna solo far parlare il tempo. "Dopo nove campionati vinti non è che ci sia molto da dire su una sconfitta, anche se di questa portata: d'altronde la Juventus fa notizia solo quando perde, qualcosa vorrà dire. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr