Covid, Brescia e provincia in zona arancione rafforzata: cos'è e quali sono le limitazioni

Covid, Brescia e provincia in zona arancione rafforzata: cos'è e quali sono le limitazioni
Sky Tg24 INTERNO

Moratti ha detto che “verranno concentrate, nei limiti del possibile e delle linee guida del ministero, le attività di vaccinazione.

In particolare partendo dai comuni al confine tra la provincia di Brescia e di Bergamo con presenza importante di focolaio di contagio legato alle varianti e situazione di tensione legata alla saturazione delle Terapie Intensive locali”

Ansa. Dato l’aggravarsi della situazione nell’area di Brescia e Bergamo, si starebbe pensando anche a una rimodulazione della strategia vaccinale in Lombardia (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altre fonti

E’ quanto avrebbe detto il ministro degli Affari regionali, Mariastella Gelmini nel corso dell’incontro in videconferenza con le Regioni Roma, 25 feb. (LaPresse)

"La provincia di Brescia - ha continuato Bertolaso - ha un'incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde. Lo ha detto il consulente del governatore Attilio Fontana per la campagna di vaccinazione, Guido Bertolaso, durante una comunicazione in Consiglio regionale. (AGI - Agenzia Italia)

Oggi il presidente Fontana emetterà un'ordinanza che dispone in provincia di Brescia una zona arancione rafforzata, che prevede oltre alle norme della zona arancione in vigore, la chiusura delle scuole elementari e dell'infanzia, il divieto di raggiungere le seconde case, l'utilizzo mascherine chirurgiche sui mezzi di trasporto, il telelavoro laddove possibile». (Vigevano24.it)

Brescia alla «terza ondata», la Regione se ne accorge ora

E che durante la seconda ondata si era passati da 18mila a metà ottobre a 38mila a metà dicembre. Si decise di non istituire una zona rossa, ma di contenere il virus con uno screening su tutta la popolazione (Fanpage.it)

Sulle vaccinazioni agli over 80, invece, Bertolaso ha garantito che «non si ridurrà nemmeno di una unità la somministrazione dei vaccini». E Regione Lombardia corre ai ripari, con un’ordinanza che istituisce una “zona arancione rafforzata” per tutta la provincia di Brescia e per la fascia dei Comuni immediatamente confinanti delle province di Bergamo e Cremona. (malpensa24.it)

Questa volta le parole di Bertolaso vanno prese sul serio vista l’impennata di contagi nella provincia bresciana. L’annuncio shock lo fa il super consulente della Regione Lombardia Guido Bertolaso: «In provincia di Brescia siamo di fronte alla terza ondata della pandemia». (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr