MotoGP, Valentino Rossi: "Timidi sorrisi, la Yamaha ha fatto qualche modifica. Ora va meglio"

OA Sport SPORT

Oggi nel test è andata bene, spero di portare quello che ho provato a Le Mans e avere buoni risultati“.

Il pilota azzurro ha spiegato, come riporta la Gazzetta dello Sport, che il suo è principalmente un problema di velocità.

Bilancio dei test comunque positivo per il pilota della Yamaha Petronas: “Siamo migliorati oggi.

Valentino Rossi ha cercato nuove soluzioni per porre rimedio ai tanti problemi di adattamento alla sua nuova Yamaha, nel corso dei test di oggi riservati alla classe MotoGP a Jerez de la Frontera (Spagna). (OA Sport)

La notizia riportata su altre testate

Il fine settimana di Jerez rispetto a quello di Portimao ha avuto i primi imprevisti per Marc Marquez. Sono i suoi avversari che devono preoccuparsi di come tenergli testa nel momento in cui avrà recuperato al 100% la forma fisica” (FormulaPassion.it)

Dopo quanto avvenuto domenica in gara a Jerez si è subito pensato alla sindrome compartimentale, problema del quale aveva già sofferto nel 2019, ma questa volta la situazione è meno grave. (FormulaPassion.it)

Il team VR46 di Valentino Rossi ha ufficializzato l'ingresso in MotoGP dal 2022. Sono giorni di trattative serrate nel paddock MotoGP per Ducati, Yamaha e Aprilia che cercano un satellite tra VR46, Gresini Racing e Petronas SRT. (Corse di Moto)

La squadra creata da Valentino Rossi in questa avventura avrà il sopporto di un colosso arabo come Aramco, che sarà il title sponsor. LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi e il confronto con i giovani: la battuta di Razali. (AutoMotoriNews)

Per Valentino Rossi un mese di stop è equivalso a due gare saltate, forse troppo poco per trovare notevolmente modificato il mondo attorno a lui. I 50 millesimi tra il poleman 2020 e 2021 di Jerez de la Frontera diventano mezzo secondo in più per Rossi (FormulaPassion.it)

Marquez ha dovuto sopportare un fastidioso dolore nella zona cervicale, dovuto alle due cadute rimediate nelle prove libere di sabato e nel warm-up di domenica mattina. L'intenzione del pilota della Honda era quello di testare il nuovo telaio già utilizzato da Takaaki Nakagami e nuove parti per migliorare la moto. (Motorsport.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr