Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, muro, sorpassi e colpi bassi: storia di una rivalità

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, muro, sorpassi e colpi bassi: storia di una rivalità
Altri dettagli:
Sport Fanpage SPORT

Alle affermazioni forti di Lorenzo, Rossi risponde in maniera altrettanto polemica:. Lorenzo voleva un duello all'ultimo sangue?

Chi ne approfitta è naturalmente Valentino Rossi, che inizia a inanellare vittorie e buoni piazzamenti.

I primi approcci nel 2008 e il muro nel box. Nel 2008 Valentino Rossi è universalmente riconosciuto come il pilota migliore del mondo.

Il regolamento non permette che due piloti, pur facendo parte dello stesso team, scambino i propri dati, se utilizzano pneumatici differenti. (Sport Fanpage)

Se ne è parlato anche su altri media

Secondo Melandri no, ma potrebbe in ogni caso lottare per la vittoria in qualche gara e, ancora più realisticamente, per un posto sul podio. Si tratta di Fabio Quartararo che, secondo l’ex pilota ravennate, potrebbe davvero mettere in fila tutti gli altri. (Corse di Moto)

Primo tra le Ducati invece Johann Zarco che ha chiuso in quinta posizione davanti alla Honda di Pol Espargarò e alla KTM di Miguel Oliveira. Nono sono mancati però i tentativi di time attack con Maverick Vinales in sella alla Yamaha che con il suo 1:36.879 ha piazzato il miglior tempo di giornata. (Sport Fanpage)

Bilancio dei test comunque positivo per il pilota della Yamaha Petronas: “Siamo migliorati oggi. Oggi nel test è andata bene, spero di portare quello che ho provato a Le Mans e avere buoni risultati“. (OA Sport)

MotoGP, Jack Miller “richiama” Jorge Lorenzo dopo la vittoria

La sindrome compartimentale. Ha fatto il giro del web la foto tra Valentino Rossi e Fabio Quartararo che si sono scambiati i caschi. Valentino Rossi tra i pochi piloti MotoGP a non aver mai sofferto di sindrome compartimentale. (Corse di Moto)

Jorge Lorenzo, infatti, ha vinto cinque mondiali, di cui tre in MotoGP con Yamaha, ma cimentandosi nella classe regina anche con Ducati e Honda. Perché il babbo, Chicho Lorenzo, lo ha messo sopra una moto quando era ancora piccolissimo e ha “trasformato” quel figlio nella proiezione di un campione. (Moto.it)

Jack Miller ritorna alla vittoria in MotoGP 5 anni dopo Assen 2016. Jack Miller è ritornato sulla pista di Jerez all’indomani della prima vittoria in questa stagione MotoGP. (Corse di Moto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr