Cosa c'è dietro la mattanza di 1400 delfini alle Isole Faroe

Cosa c'è dietro la mattanza di 1400 delfini alle Isole Faroe
InsideOver ESTERI

La mattanza è parte di una tradizione, denominata Grindadrap, praticata da centinaia di anni in questo remoto arcipelago.

Il biologo marino Bjarni Mikkelsen ha riferito che si è trattato del maggior numero di delfini uccisi in un giorno solo nelle Isole Faroe e che il primato antecedente risaliva al 1940.

Millecinquecento delfini sono stati uccisi nelle Isole Faroe, un protettorato della Danimarca situato nell’Oceano Atlantico a metà strada tra Scozia e Norvegia (InsideOver)

La notizia riportata su altri media

(LaPresse) Decine di delfini dal lato bianco senza vita giacciono sulla spiaggia davanti al mare diventato color rosso sangue. La caccia a questi animali, uccisi per la loro carne e il loro grasso, va avanti da secoli ed è autorizzata dalle autorità locali: gli attivisti da anni però si battono contro questa pratica ritenuta particolarmente crudele. (Buone Notizie)

Sul web, principalmente sui social network, sono state diffuse le immagini del massacro di ben 1.428 delfini atlantici (Leucopleurus acutus). Quello che ha preoccupato maggiormente gli attivisti di Sea Shepherd è l’incredibile numero di animali abbattuti quest’anno. (Money.it)

Il governo stima che ogni anno vengano catturati circa 600 esemplari di balene, mentre i delfini bianchi sono in numero decisamente inferiore, dell’ordine di qualche decina. (Giornale di Sicilia)

Strage di delfini alle Isole Faroe, cosa possiamo fare noi per evitarlo

Faroe, la mattanza dei delfini sconvolge il mondo: “È stato un grande errore”. Un sondaggio della tv pubblica Kringvarp Foroya ha però rivelato che mentre il 50% delle persone è contraria alla caccia dei delfini, l’80% è favorevole a quella delle balene (QuiFinanza)

News | Mattanza di 1.500 delfini nelle isole danesi Faroe: rabbia dopo la Grindadrap più grande della storia | VIDEO La tradizionale Grindadrap delle isole danesi Faroe ha appena portato alla più grande caccia di cetacei della storia, scatenando proteste in tutto il mondo. (LE IENE)

Per salvaguardare i mari la cosa che tutti possono fare è scegliere di mangiare soltanto alcuni tipi di pesce Le ha diffuse l’associazione Sea Shepherd. (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr