Fondazione Mps, in arrivo 150 mln dalla banca. Rossi: «Unicredit?»

agenzia Impress ECONOMIA

– “La transazione con banca MPS si dovrà chiudere entro il 31 ottobre”.

“E’ un’operazione che rischia di essere esosa – ha detto Rossi – perché le condizioni le detta il compratore e in modo molto pesante”.

Il numero uno di Palazzo Sansedoni non nasconde poi più di qualche preoccupazione sull’ipotesi di operazione Mps-Unicredit.

Lo ha detto il presidente della Fondazione Mps Carlo Rossi parlando con i giornalisti in riferimento al risarcimento da 150 milioni all’ente di Palazzo Sansedoni dopo l’accordo sulla richiesta risarcitoria danni da 3,8mld di euro. (agenzia Impress)

Ne parlano anche altri media

La nuova divisione WM & PB si aggiunge alle altre tre aree di business di UniCredit Italia dedicate ai clienti: Privati, Imprese e Corporate & Investment Banking Italia. Stefano Vecchi guiderà la nuova divisione dal primo ottobre 2021, assumendo il nuovo ruolo di Head of Wealth Management & Private Banking Italy. (Yahoo Finanza)

"La transazione con Banca Mps si dovrà chiudere entro il 31 ottobre", ha detto Rossi in merito all'accordo raggiunto a fine luglio scorso e che consente di ridurre le richieste risarcitorie avanzate dall'ente all'istituto senese per un ammontare di 3,8 miliardi di euro. (Investing.com)

La nuova divisione si aggiunge alle altre tre aree di business di UniCredit Italia dedicate ai clienti: Privati, Imprese e Corporate & Investment Banking Italia. Nel suo nuovo ruolo, Vecchi avrà anche il compito di favorire l'adozione del nuovo assetto aziendale nella rete paneuropea di UniCredit, replicando il modello italiano in tutti i paesi interessati (Investing.com)

"Di strade alternative ce ne sono: sapere, martedì prossimo, che tutto è stato deciso sarebbe un’offesa a Siena e alla Toscana. Se oggi il quadro è a tinte così fosche è per gli errori commessi in passato (SienaFree.it)

Riporteranno direttamente a Stefano Vecchi il Private Banking, il Wealth Management e l'Ultra-high Net Worth families and family holdings. Inoltre, le funzioni Italian Investment Management, Investment Services e Investment Products riporteranno a Stefano Vecchi e alla divisione CIB, guidata da Richard Burton (Yahoo Finanza)

Se oggi il quadro è a tinte così fosche è per gli errori commessi in passato Di strade alternative ce ne sono: sapere, martedì prossimo, che tutto è stato deciso sarebbe un’offesa a Siena e alla Toscana. (RadioSienaTv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr