Cucchi: "Hysaj può cantare ciò che vuole, la Lazio non è fascista"

Cucchi: Hysaj può cantare ciò che vuole, la Lazio non è fascista
Tutto Napoli SPORT

La storia fatto pagare alla Lazio un prezzo alto, come per l'episodio di Di Canio.

Hysaj può cantare quello che vuole.

Nel corso di 'Punto Nuovo Sport Show' Radio Punto Nuovo, è intervenuto Riccardo Cucchi, giornalista: "Il mondo del calcio non può convivere con i fascismi, non può convivere con le violenze e le volgarità che spesso hanno accompagnato certi atteggiamenti.

La Lazio non è fascista: quando si vuole confondere la Lazio con riferimenti fascisti si commettono delle incongruenze storiche. (Tutto Napoli)

Ne parlano anche altri media

La condanna è per quelli che non sono tifosi ma solo estremisti fascisti per quello che hanno detto" A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto il giornalista Riccardo Cucchi, per commentare lo spiacevole episodio che ha riguardato Elseid Hysaj, vittima degli insulti degli ultras laziali per aver cantato "Bella Ciao" in un video. (CalcioNapoli24)

Continua a lavorare e ad allenarti, dai il massimo come hai sempre fatto Il fatto che tu abbia cantato una canzone, non da il diritto a nessuno di mettere in discussione la tua personalità. (Tutto Juve)

La Lazio ha vinto in modo ampio la seconda amichevole stagionale, battuta per 11-0 la squadra dilettante del Fiori Barp Mas. Seconda vittoria in amichevole per la Lazio di Maurizio Sarri, la squadra biancoceleste ha travolto i dilettanti del Fiori Barp Mas. (AreaNapoli.it)

Bella Ciao dovrebbe unire e non dividere: #IostoconHysaj

Nella ripresa ad aumentare il bottino ci hanno pensato Marusic (65’), Akpa Akpro (72’) e Muriqi (due gol al 79’ e 85’). 20 Luglio 2021. Lazio-Fiori Barp Sospirolo 11-0. Altra goleada per la nuova Lazio di Sarri, che ha travolto 11-0 il Fiori Barp Sospirolo ad Auronzo di Cadore, dopo il 10-0 alla Top 11 Radio Club. (Sportal)

Fabrizio Biasin, giornalista, attraverso i propri social ha ironizzato non senza veleno sulla vicenda che vede coinvolti Hysaj e gli Ultras della Lazio. Poi Biasin conclude con una bordata a coloro che in queste ore stanno attaccando Hysaj: "A volte la natura è molto severa". (AreaNapoli.it)

L’hashtag #IostoconHysaj ha riunito decine di migliaia di persone sotto il cappello della solidarietà e del rispetto Che dovrebbe unire invece che dividere. (Milan News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr