IMU prima casa 2021: ecco chi paga

IMU prima casa 2021: ecco chi paga
Money.it ECONOMIA

IMU prima casa 2021: non sempre si ha diritto all’esenzione dal versamento dell’imposta, la cui prima scadenza è fissata al 16 giugno.

Scendiamo subito al dunque e analizziamo di seguito i casi in cui l’IMU si paga anche sulla prima casa.

IMU prima casa 2021: niente esenzione per gli immobili di lusso. L’IMU si paga sulla prima casa qualora l’abitazione in cui il contribuente risiede e dimora con il proprio nucleo familiare sia considerato di lusso

Parlare di esonero dell’IMU sulla prima casa porta a pensare che l’imposta non sia dovuta sulla prima unità immobiliare di proprietà del contribuente. (Money.it)

Ne parlano anche altre testate

Pertanto, anche in quest’ultimo caso, i soggetti passivi dovranno presentare la dichiarazione, barrando la casella “Esenzione”. Pertanto, per un immobile acquistato il 1° giugno 2021 la prima rata dell’IMU, da versare entro il 16 giugno, deve essere proporzionata a 1 mese di possesso e non deve essere parametrata al 50% del calcolo dell’imposta effettuato su 7 mesi (Ipsoa)

Ancora pochi giorni per il versamento dell’acconto IMU 2021, in scadenza il 16 giugno (il saldo scade il 16 dicembre 2021). Esenzione IMU abitazione principale, pertinenze ed assimilazioni. Sono esentati dall’IMU 2021 gli immobili adibiti ad abitazione principale del possessore e del suo nucleo familiare, purché appartenente a categoria catastale non di lusso (ossia diverse da A/1, A/8 ed A/9). (InvestireOggi.it)

Blocco degli sfratti e occupazioni li espropriano. Mario Draghi fermi almeno la mano del fiscoCi sono 100.000 italiani che tra pochi giorni pagheranno l'Imu su una casa che non hanno. O meglio: la casa è loro, ma è come se non lo fosse, perché non ne possono disporre a proprio piacimento. (La Verità)

Dall'IMU alle imposte sui redditi: tutte le scadenze di giugno

E' però sparita dalle norme in vigore dallo scorso anno l'indicazione che per le pertinenze si applica sempre il regime previsto per la prima casa. Quindi la prima rata è a tutti gli effetti pari al 50% di quanto pagato nel 2020 (la Repubblica)

A stabilirlo è stata la Legge di Bilancio 2021 che ha previsto anche una riduzione di due terzi per la Tari per questa categoria di contribuenti. riduzione per i pensionati all’estero: i requisiti. (Informazione Fiscale)

Scadenze del 10 giugno 2021. Il 10 giugno cade un adempimento che è slittato dalla data originaria del 10 marzo grazie al decreto Sostegni (D.L. (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr