Liguria a metà, il Ponente in zona rossa fino a domenica: ecco le misure in vigore

Liguria a metà, il Ponente in zona rossa fino a domenica: ecco le misure in vigore
Primocanale INTERNO

Nel Ponente ligure, infatti, permangono fino all’11 aprile le massime restrizioni, compreso il divieto di fare visita ad amici e parenti.

Sempre fino a domenica, Dad alle superiori in tutta la regione, a Imperia e Savona anche per seconda e terza media.

Questo perché, secondo quanto stabilito dal nuovo Dl, in zona rossa il servizio scolastico deve essere garantito fino alla prima media.

All’indomani dei tre giorni di lockdown nazionale, la Liguria si sveglia metà arancione e metà in rosso. (Primocanale)

Su altri giornali

REGOLA ZONA ROSSA. Gli spostamenti dalla propria residenza saranno consentiti solo per comprovati motivi legati a salute, lavoro, urgenza o studio. Da oggi, dunque, la Liguria è letteralmente “spezzata” in due dal punto di vista delle restrizioni anti contagio. (IVG.it)

A seguire il dibattito sulla politica: la situazione del partito democratico in primo piano, in vista dell'assemblea del 9 aprile che potrebbe aprire un cambio alla guida del pd ligure. In primo piano il tema dei vaccini con le ripercussioni sulla campagna vaccinale dopo la morte di una donna di 31 anni colpita da trombosi ed emorragia cerebrale. (Primocanale)

Rilevo che sono stati vaccinati decine di milioni di europei con quel vaccino e i casi di eventi nocivi sono molto limitati e non sappiamo se sono correlati all'uso di quel vaccino Lo ha detto il presidente ligure Giovanni Toti in visita all'hub vaccinale della Fiera di Genova. (Telenord)

Dopo Pasqua il Savonese si risveglia in zona rossa: Liguria spaccata a metà nei colori

Per effetto dell'ordinanza firmata dal presidente Toti, fino all'11 aprile i territori imperiese e savonese rimarranno in zona rossa mentre il resto del territorio tornerà in zona arancione. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Per effetto dell’ordinanza firmata dal presidente Toti, fino all’11 aprile i territori imperiese e savonese rimarranno in zona rossa mentre il resto del territorio tornerà in zona arancione. Questa settimana incontreremo il Premier Draghi e chiederemo questo: che l’Italia riparta di slancio verso il futuro”. (IVG.it)

La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. A causa dell'alto numero di contagi da Covid, le restrizioni sono state prolungate e resteranno in vigore fino a domenica 11 aprile. (SavonaNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr