La gatta di Giorgetti e Ascani

La gatta di Giorgetti e Ascani
NEWSLINET INTERNO

Come dire: recuperiamo il recuperabile prima di rimettere a bando le frequenze non assentite.

Toppare. Di toppa in toppa, si rivedranno quindi le scadenze degli switch-off del nord Italia di uno o due mesi.

Gatti amari per Giorgetti e Ascani. Brutta gatta da pelare per il ministro allo Sviluppo Economico Giorgetti e la sottosegretaria Ascani che, ultimi arrivati, rischiano di rimanere con in mano il cerino dell’incendio appiccato al sistema televisivo

La Commissione UE ha richiamato gli Stati membri perché evitino ogni ritardo nell’assegnazione delle frequenze pioniere del 5G. (NEWSLINET)

Su altri giornali

I. di Giovanni Cipriani - Antonella Cagnolati (a cura di). «Orbene, vedo trasfigurarsi ai miei occhi tutte le figure dei miei colleghi e amici e tutte le loro personalità in una grande e maestosa biblioteca: ognuna/ognuno di loro costituisce uno scaffale di libri a sé, ma al contempo confinante, orizzontalmente e verticalmente, con gli altri scaffali, dando vita a una straordinaria enciclopedia dei saperi umanistici, fonte di documentazione, ispirazione, eredità, trasmissione di quanto è stato scoperto e depositato da altri e di quanto è stato scoperto e messo a disposizione da loro stessi, in una continuità incessante di conoscenze, riflessioni, acquisizioni. (il Mattino di Foggia)

Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti prova a stemperare il clima pesante che si è creato nel centrodestra negli ultimi giorni. "Mi hanno insegnato che dopo la tempesta viene sempre il sereno, state tranquilli". (La Repubblica)

Sono inaccettabili situazioni come quella della Whirlpool, di Embraco o della Gianetti Ruote”, dove 152 operai sono stati licenziati con una mail. Formeremo i licenziati sulle nuove tecnologie per reinserirli o aspetteremo che si moltiplichino le situazioni di crisi con milioni di persone disperate per strada? (L'HuffPost)

Il ministro Giorgetti dice che la svolta green dell’Europa è troppo rapida: “Si rischia la crisi”

Il ministro leghista, vicinissimo a Mario Draghi, frena: «La card vaccinale va bene per le discoteche e gli stadi, ma è una forzatura vincolarla ai diritti di cittadinanza». Si inizia a ragionare su rischi e danni economiciContenere i contagi, certamente. (La Verità)

Nel suo discorso di insediamento, Mario Draghi aveva detto che il suo sarebbe stato “un governo green” L’ASSE GIORGETTI-CINGOLANI CONTRO IL PIANO GREEN UE. (Il Fatto Quotidiano)

Ma per il ministro dello Sviluppo economico, il leghista Giancarlo Giorgetti, la svolta green dell'Europa è troppo rapida e se non verrà frenata provocherà una crisi. Formeremo i licenziati sulle nuove tecnologie per reinserirli o aspetteremo che si moltiplichino le situazioni di crisi con milioni di persone disperate per strada?". (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr