Napoli, Milan e Inter, le imperfette conosciute

Corriere dello Sport.it SPORT

Venti minuti, quelli iniziali, di solo Napoli, in vantaggio con Zielinski; poi un’ora piena di Inter - l’avversario stordito dal rigore - e il risultato è sembrato a tutti definitivo, soprattutto dopo l’uscita per infortunio di Osimhen .

Però Ghiggia e compagni non potevano vedere nella nazionale italiana la loro, di patria».

Spalletti è sempre davanti, ma ha l’obbligo di soffermarsi sullo spiazzamento registrato tra l’1-1 e l’1-3, per evitare che si ripeta. (Corriere dello Sport.it)

Ne parlano anche altri media

So di calciare bene i rigori, ho fatto tanti gol dal dischetto Sapevamo fosse una partita difficile perché loro pressano alto, ma abbiamo giocato molto bene. (Napoli Magazine)

Il Napoli è in flessione e comincia ad avere poca tenuta in campo, ma ha dimostrato anche carattere, forza e qualità. Dries col quel gol segnato diventa il più grande cannoniere della storia del Napoli in campionato, superando Vojak. (Napoli Magazine)

Roma). VAR: Aureliano. Ammoniti: Osimhen (N), Koulibaly (N), Rrahmani (N), Calhanoglu (I), Inzaghi (dalla panchina, I). Spalletti 6. Arbitro: Valeri 5,5. TABELLINO. INTER-NAPOLI 2-1. 18′ Zielinski (N); 25′ rig. (CalcioMercato.it)

Il giorno dopo InterNapoli. (CalcioNapoli24)

Spalletti: “Partita di livello, ma poco coraggio nel primo tempo”. C’è stato poco coraggio nel primo nel primo tempo, se si gioca con timore contro queste squadre sei spacciato (Quotidiano.net)

L'ex giocatore del Brescia, ed ex compagno di Balotelli, Simon Skrabb ha rilasciato delle dichiarazioni sull'esperienza vissuta con 'SuperMario'. Spesso elogiato sul campo, frequentemente criticato dal punto di vista personale. (Calcio In Pillole)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr