Perché la morte di Lorenzo all’ultimo giorno di stage è il fallimento dell’alternanza scuola-lavoro

Fanpage.it INTERNO

L'alternanza scuola lavoro sarebbe un errore anche se vivessimo in un Paese dove le norme per la sicurezza fossero egregiamente rispettate, non è il nostro caso comunque.

A Lorenzo Parelli piaceva quel lavoro e stava pensando di continuarlo anche dopo la scuola, ha assicurato la direzione dell'Istituto dove Lorenzo studiava.

A cura di Saverio Tommasi. Scuola. Lorenzo Parelli è morto due giorni fa, aveva 18 anni ed era il suo ultimo giorno di alternanza scuola-lavoro, quando un enorme tubo gli è caduto in testa. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altri media

Pantheon, scontri tra studenti e polizia. Questo pomeriggio centinaia di studenti, che si erano radunati al Pantheon, nel tentativo di raggiungere il Miur oltrepassando i blocchi della polizia, si sono scontrati con le forze dell’ordine, che presidiavano la protesta. (Metro)

Ma mentre in tutta Italia ragazze e ragazzi sono scesi per le strade per puntare il dito contro i responsabili di questo ennesimo crimine, a Roma si è cercato di reprimere a manganellate il tentativo di denunciare questo crimine e gli innumerevoli abusi commessi dietro al paravento della formazione professionale fin sotto i palazzi delle istituzioni che dovrebbero rappresentare gli interessi dei cittadini e delle nuove generazioni. (Farodiroma)

Così a LaPresse Luca Ianniello, rappresentante della Rete Studenti Medi commenta la morte del 18enne Lorenzo Perelli, nel suo ultimo giorno di stage in alternanza scuola-lavoro nei pressi di Udine (LaPresse)

Non ci sarebbero, per fortuna, feriti né tra gli studenti né tra i rappresentati delle forze dell’ordine, così come nessuno dei manifestanti sarebbe stato, al momento, fermato dalla polizia. Corteo a Roma per chiedere giustizia per Lorenzo Parelli, il ragazzo 18enne morto durante l’ultimo giorno di stage a Udine: tensione e scontri con la polizia. (L'Occhio)

Circa duecento persone tra studenti, anarchici e appartenenti ai centri sociali hanno partecipato nel pomeriggio al Pantheon di Roma alla manifestazione di solidarietà per Lorenzo Parelli, lo studente friulano deceduto nel suo ultimo giorno di stage dell’alternanza scuola-lavoro. (GameGurus)

I sindacati: "mai più morti sul lavoro". Intanto, politici e sindacalisti hanno espresso ieri il loro cordoglio: “E’ un incidente inaccettabile, come inaccettabile è ogni morte sul lavoro (Quotidianpost.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr