Immobiliare, compravendite residenziale +38,6% in trim1 - osservatorio Agenzia Entrate

Immobiliare, compravendite residenziale +38,6% in trim1 - osservatorio Agenzia Entrate
Yahoo Finanza ECONOMIA

(Reuters) - Il primo trimestre dell'anno ha registrato una ripresa del mercato immobiliare residenziale in Italia, con un incremento delle compravendite del 38,6% (pari a 45.000 abitazioni) rispetto allo stesso periodo del 2020, segnato dal lockdown nazionale a marzo.

"Anche in questo trimestre, come nell'ultimo del 2020, il segno positivo è più marcato nei comuni minori (+43,3% rispetto al primo trimestre 2020); nei capoluoghi i volumi di compravendita crescono del 30% circa", si legge nel rapporto, riguardo la parte residenziale. (Yahoo Finanza)

Su altre fonti

Stando alle previsioni degli agenti immobiliari, le seconde case registreranno nel 2021 un aumento delle compra vendite rispetto al 2019 Mercato effervescente solo al Nord. Per la maggior parte degli acquirenti potenziali, la nuova misura del superbonus 110% potrà dare impulso al mercato degli appartamenti da ristrutturare. (InvestireOggi.it)

Un "rimbalzo" probabilmente originato dal calo del valore degli immobili che si è verificato nel corso del 2020 Le quotazioni degli immobili sono di quasi 100 euro in più rispetto al 2020 a Trieste, di quasi 300 a Udine e, addirittura, di quasi 400 a Pordenone. (Il Piccolo)

Una delle caste più odiate dagli italiani è infatti in apprensione per il continuo calo del mercato immobiliare. Dato che corrisponde a un aumento del 42,50% rispetto al 1 semestre 2020, chiuso con lo scambio di 324. (InvestireOggi.it)

Mercato non residenziale in calo a causa della pandemia

Chi cerca la prima casa si orienta su via Libertà, dove è più facile trovare tagli grandi. Il mercato immobiliare palermitano ha archiviato il 2020 con un segno meno, sia per quanto riguarda l’andamento dei prezzi, sia per il numero delle compravendite effettuate. (MutuiOnline.it)

A Milano, Bologna e Firenze, dopo ancora un calo rilevato nello scorso trimestre, le compravendite riprendono ad aumentare con tassi di crescita più moderati, ma comunque a due cifre (+14,4%, +14,9% e +17,3% rispettivamente). (La Repubblica)

Per quanto riguarda le compravendite del settore degli uffici, lo scoppio della pandemia ha sicuramente inciso portando a una flessione del –10,3%. Il calo ha investito in maniera molto sensibile le Isole (-19,8%), in cui però si concentra meno del 6% del mercato nazionale, e il Nord Est (-13,9%). (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr