Il Rapporto di Amnesty International 2020: "Un mondo nel caos per le politiche divisive e la pandemia che col…

Il Rapporto di Amnesty International 2020: Un mondo nel caos per le politiche divisive e la pandemia che col…
La Repubblica ESTERI

Queste sono le persone che guidano la lotta per un mondo migliore, più sicuro e più equo”. “Siamo a un bivio".

Invece di sostenere e proteggere le persone, hanno semplicemente usato la pandemia come un’arma per attaccare i diritti umani”.

Possiamo ripartire da zero per costruire un mondo basato sull’uguaglianza, sui diritti umani e sull’umanità

La risposta alla pandemia è stata ulteriormente compromessa da leader che hanno spietatamente sfruttato la crisi e hanno usato il Covid-19 per attaccare i diritti umani. (La Repubblica)

Su altre testate

Per offrire una migliore esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie anche di terze parti. Chiudendo questo banner o cliccando al di fuori di esso, esprimerai il consenso all'uso dei cookie. (Redattore Sociale)

La più grande preoccupazione di Amnesty international è vedere l'estensione di quello che abbiamo già visto nel nome dell'anti-terrorismo, che è, la normalizzazione di misure eccezionali" (askanews) - La pandemia di Covid-19 ha amplificato la disuguaglianze. (Il Sole 24 ORE)

Invece di sostenere e proteggere le persone, hanno semplicemente usato la pandemia come un’arma per attaccare i diritti umani”. (Photo by Frederic J. BROWN / AFP) (Photo by FREDERIC J. BROWN/AFP via Getty Images) (L'HuffPost)

CORONAVIRUS: le RESTRIZIONI hanno calpestato i DIRITTI UMANI, lo dice il RAPPORTO di AMNESTY INTERNATIONAL

La chiusura delle frontiere con l'Italia ha inoltre avuto un impatto negativo sui richiedenti l'asilo, scrive Amnesty International (AI). a risposta della Svizzera alla pandemia di coronavirus ha limitato «in modo sproporzionato» il diritto alla libertà di riunione. (Ticinonline)

I paesi del G20 e le istituzioni finanziarie internazionali devono ridurre il debito dei 77 paesi più poveri così che possano mettere in atto le misure necessarie per arginare la pandemia e riprendersi dalle sue conseguenze”, afferma, citata in una nota, Alexandra Karle, direttrice di Amnesty International Svizzera. (Ticinonews.ch)

L'organizzazione ha sottolineato come in molti Paesi le norme di restrizione per prevenire il contagio da coronavirus abbiano aumentato le disuguaglianze nelle fasce più deboli della popolazione come migranti e minoranze, calpestando sotanzialmente i diritti umani. (iLMeteo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr