Contributi Covid, un nuovo bando per il mondo della ristorazione

Contributi Covid, un nuovo bando per il mondo della ristorazione
PisaToday INTERNO

Se l’azienda è nata nel 2019 si confronteranno con il 2020 solo i mesi in cui è stata in attività.

Da oggi il bando sarà on line sul sito di Sviluppo Toscana.

Facile la compilazione dei modelli, per cui non ci sarà necessità di essere seguiti da un professionista per farlo

Dopo le botteghe di artigianato artistico, è la volta del bando bis destinato al mondo della ristorazione, ovvero ristoranti (anche ambulanti), catering, bar, gelaterie, pasticcerie e simili, ed allargato stavolta pure ai fornitori. (PisaToday)

Su altre fonti

Inoltre, ieri, con altri 30 mila sms, è partita la prenotazione per i caregiver, i bandanti e i famigliari dei vulnerabili. È prevista probabilmente per domani l’apertura simbolica delle agende per i nati tra il 1952 e il 1956, con meno di diecimila dosi di Johnson & Johnson. (Corriere Fiorentino)

Alle 17 di oggi, lunedì 3 maggio, risultano 908.217 i toscani che hanno ricevuto la prima dose e, tra questi, 404.514 quelli che hanno avuto pure il richiamo. Lo si potrà fare fino ad esaurimento delle dosi al momento disponibili, dopodiché la finestra si chiuderà. (PisaToday)

Finora erano state immunizzate solo le persone che accudivano persone fragili sotto i sedici anni, ora invece si passerà a chiamare progressivamente tutti gli altri. I sanitari Sempre in settimana è prevista la nuova chiamata alle prenotazioni per i sanitari (Corriere Fiorentino)

Vaccini anti Covid, prima disponibilità per sessantenni in Toscana

Avanti con la campagna di vaccinazione anti Covid dei settantenni: ci sono dosi sufficienti, fanno sapere dalla Protezione Civile e dagli uffici dell’assessorato alla sanità, per garantire la prima somministrazione a tutti i nati nella decade che ancora non ne hanno usufruito e che possono dunque prenotarsi. (SienaFree.it)

Intanto arriva in Toscana la prima finestra per i sessantenni. Prosegue campagna per settantenni. Avanti con la campagna di vaccinazione anti Covid dei settantenni: ci sono dosi sufficienti, fanno sapere dalla Protezione Civile e dagli uffici dell’assessorato alla sanità, per garantire la prima somministrazione a tutti i nati nella decade che ancora non ne hanno usufruito e che possono dunque prenotarsi. (Toscanaoggi.it)

Paolo Chiappini è braccio destro di Giani tanto che ha rivestito un ruolo particolarmente significativo anche in campagna elettorale. Firenze, 4 maggio 2021 - La sinergia tra il Pd, azionista di maggioranza della Regione Toscana, e il presidente Eugenio Giani si è spezzata dopo lo strappo del Primo Maggio. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr