Morra: “Crimine organizzato? Nelle prefetture e al ministero dell’Ambiente”

Il Fatto Quotidiano INTERNO

Dura anche la reazione del senatore Franco Mirabelli, capogruppo Pd in commissione Antimafia: “Buttare fango sulle istituzioni non è certo il compito del presidente della commissione Antimafia

LA REAZIONE DEL MINISTRO DELL’INTERNO – Lamorgese ha chiesto al presidente della Commissione parlamentare Antimafia di chiarire “immediatamente sulla base di quali elementi o valutazioni ha reso le sue dichiarazioni. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E aggiunge: “Le accuse non circostanziate del presidente offendono la credibilità e il lavoro dei dipendenti del ministero della Transizione ecologica” Ad attaccarre il presidente dell’Antimafia è il ministro all Transizione ecologica, Roberto Cingolani. (Il Fatto di Calabria)

Quattro persone raggiunte da misure cautelari. (LaPresse) Blitz di carabinieri di Cantù e finanzieri di Olgiate comasco (Como) contro il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti. L’accusa verso i quattro è di traffico illecito di rifiuti, bancarotta fraudolenta efalse fatturazioni. (LaPresse)

Sanno per esempio che per avere fondi del Recovery bisognerà disporre di un gran quantitativo di terreni e basta gettare l'occhio su territori per capire cosa sta accadendo. Lasciandoli in archivio, la gestione diventa occupazione solo della criminalità organizzata che prima di chiunque altro è avvisato ed avvertito di quello che avverrà. (La Repubblica)

Così ieri il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra al Polieco, Forum internazionale sull'economia dei rifiuti che si è chiuso a Napoli, a proposito dei traffici illeciti che colpiscono il paese nordafricano. (Il Manifesto)

Dello stesso parere Cingolani che conferma di aver preso atto delle pesanti accuse rivolte da Morra e su cui dovrà fornire tutte le prove necessarie In queste ore si è scagliata contro il presidente della Commissione Antimafia anche Luciana Lamorgese. (Liberoquotidiano.it)

Lancia oggi accuse alle Prefetture e alle strutture del Ministero dell'Interno e di altri dicasteri senza fare indicazioni specifiche. Lasciandoli in archivio, la gestione diventa occupazione solo della criminalità organizzata che prima di chiunque altro è avvisato ed avvertito di quello che avverrà. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr