GP Spagna, le qualifiche commentate da Mario Donnini - Video

Autosprint.it SPORT

Domani un via infuocato nel torrido GP di Spagna, visibile anche in chiaro su Tv8 a partire dalle 15.

GP Spagna, le qualifiche commentate da Mario Donnini. Leclerc in pole con la Ferrari davanti a Verstappen su Red Bull e all'altra Rossa di Sainz.

Ecco il commento delle qualifiche del nostro Mario Donnini

(Autosprint.it)

Su altri giornali

Peccato, ma partire dalla prima fila è comunque un buon risultato. Max Verstappen in prima fila ma dietro a Charles Leclerc nel GP di Spagna: "Peccato non aver completato l'ultimo tentativo, ho perso potenza. (Sky Sport)

La sesta qualifica della stagione 2022, sul circuito catalano di Montmelò, è stata conquistata ancora una volta da Charles Leclerc. Charles Leclerc (1°, Ferrari): “La sessione è stata molto difficile, nel Q3 ho commesso un errore nel primo tentativo. (FormulaPassion.it)

La Rossa aggiornata denota inoltre un potenziale residuo da estrarre, dovendo il team ancora comprendere come sfruttare al meglio gli aggiornamenti. McLaren e Aston Martin invece hanno entrambe rivoluzionato le proprie auto a Barcellona, senza però denotare una crescita nel confronto con le ultime prestazioni (FormulaPassion.it)

Grazie a questo risultato, limitatamente alla storia del team di Maranello, Leclerc ha eguagliato una leggenda come il milanese Alberto Ascari, campione del mondo con la Rossa nel 1952 e nel 1953. Nello specifico, i primi a fermarsi a quota 13 furono Graham Hill e Jack Brabham, entrambi protagonisti tra la fine degli anni ’50 e la metà del decennio successivo con un complessivo di cinque titoli iridati conquistati. (FormulaPassion.it)

E' difficile fare previsioni ora", ribatte Verstappen, che aveva "provato a fare un tentativo alla fine, ma non riuscivo più a spingere. Sono in una posizione molto buona per la gara, ma abbiamo faticato con le gomme rispetto alla Red Bull negli ultimi due Gp. (La Provincia di Cremona e Crema)

Un anno fa l’olandese della Red Bull era affiancato in griglia a Lewis Hamilton, quest’anno lo è a Charles Leclerc. Un parallelismo perfetto, anche nei risvolti importanti in ottica classifica iridata, che fa guardare con particolare attenzione all’approccio di curva-1 dopo lo start. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr