La Lega Serie A ha saputo della Superlega già due mesi prima dell’annuncio ufficiale

La Lega Serie A ha saputo della Superlega già due mesi prima dell’annuncio ufficiale
Per saperne di più:
Sport Fanpage SPORT

La genesi della Superlega dunque sarebbe stata annunciata (e messa addirittura a verbale) alla presenza dei rappresentanti di tutte le squadre di Serie A con due mesi d'anticipo.

E quasi certamente lo stesso sarebbe avvenuto anche in Spagna, Germania e Inghilterra

La Lega Serie A sapeva della Superlega già molto prima della notte in cui le 12 squadre fondatrici ne annunciassero la nascita con un comunicato congiunto. (Sport Fanpage)

Su altre testate

Il Sole 24 Ore - La A informata della Superlega dal 16 febbraio: i club partecipanti alla riunione. vedi letture. La Serie A sapeva del progetto Superlega da metà febbraio. 15 squadre, 3,5 miliardi. (TUTTO mercato WEB)

E con ogni probabilità analoghe discussione stavano avvenendo in Premier League, Bundesliga e Liga" Il progetto non era top secret, ma sarebbe stato discusso più di due mesi fa in assemblea. (Viola News)

Lo sottolinea Il Sole 24 Ore dopo aver visionato il verbale della riunione del 16 febbraio: in quella data, due mesi prima dei comunicati, si era affrontato il progetto Superlega raffrontandolo con quello della Superchampions (Calciomercato.com)

I club di Serie A sapevano della Superlega dal 16 febbraio

Questa la notizia lanciata nelle ultime ore da Il Sole 24 Ore: secondo il quotidiano, il tema sarebbe stato trattato in consiglio di Lega Serie A al quale avrebbero partecipato, oltre al presidente Dal Pino e l’ad De Siervo, i consiglieri con diritto di voto Giulini (Cagliari), Percassi (Atalanta), Scaroni (Milan) e Setti (Hellas Verona), ma anche quelli senza diritto di voto in quanto consiglieri federali, cioè Lotito (Lazio) e Marotta (Inter). (Calcio Atalanta)

Ben due mesi prima dunque dei comunicati ufficiali, con i quali i dodici club fondatori (tra cui Juventus, Inter e Milan) ne avevano annunciato la nascita. A rivelarlo è ‘Il Sole 24 Ore’: non c’è stato alcun golpe, il Consiglio ne aveva discusso il 16 febbraio scorso, con tanto di verbale. (CalcioMercato.it)

Il 16 febbraio, infatti, Butti partecipa al Consiglio di Lega con una documentazione molto dettagliata: slide, calendari, impatto economico e corporate governance. Insomma, per essere un «golpe» o una sedizione «carbonara», il piano della Super League era piuttosto conosciuto e noto nell'ambiente calcistico. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr