Rinnovi sempre caldi a casa Milan: Romagnoli e Kessie, due casi diversi

Rinnovi sempre caldi a casa Milan: Romagnoli e Kessie, due casi diversi
Altri dettagli:
TUTTO mercato WEB SPORT

Rinnovi sempre caldi a casa Milan: Romagnoli e Kessie, due casi diversi. vedi letture. La lingua batte lì dove il dente duole, in casa Milan.

Entrambi in scadenza al 30 giugno 2022, come del resto Simon Kjaer, anche se si parla di due situazioni diverse.

I casi caldi del momento sono le trattative per i prolungamenti di Franck Kessié e Alessio Romagnoli.

Il capitano percepisce attualmente 6 milioni di euro all’anno, vorrebbe rimanere e sa che a queste cifre non arriverà il rinnovo. (TUTTO mercato WEB)

Ne parlano anche altre testate

Quella del 2022 per il Milan potrebbe vedere altre cessioni a parametro zero, Kessié e Romagnoli sono infatti in bilico perché non hanno ancora rinnovato i propri contratti in scadenza proprio il prossimo anno. (CalcioToday.it)

Sviluppi in questa direzione sono attesi nei prossimi giorni La strada per ilcon ilappare sempre più in salita, ma Minoha un piano. (ilBianconero)

Leggi anche:. Milan, proposto un ingaggio dimezzato a Romagnoli. Secondo le ultime informazioni di Tuttomercatoweb. Si torna dunque a parlare di rinnovo contrattuale per il capitano del Milan. (MilanLive.it)

La clamorosa decisione a sorpresa, il fattore Raiola e la Juve: ecco cosa sta succedendo tra il Milan e Romagnoli

Il contratto del capitano scade il 30 giugno 2022 e ora i margini per il rinnovo ci sono Alessio Romagnoli può restare al Milan: finalmente per il rinnovo del difensore si intravedono segnali positivi. (Milan News 24)

Una soluzione che accontenterebbe tutti, ma non così facile da raggiungere: vi sono infatti questioni economiche da risolvere e qualche tentazione ‘esterna’. Ma ad oggi la prima scelta di Romagnoli si chiama ancora Milan (MilanLive.it)

Ha accettato di buon grado quelle che sono le nuove gerarchie che vedono Kjaer e Tomori come coppia titolare, ben consapevole della sua importanza in termini di leadership. Il centrale di Anzio guadagna attualmente ben 6 milioni di euro netti, Maldini e Massara potrebbero offrire la metà. (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr