Covid, niente fondi per il Vallo di Diano, De Luca: “decisione sconcertante”

Info Cilento Info Cilento (Interno)

A dirlo il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Chiediamo che si corregga immediatamente questa disposizione da parte del Governo”.

“Incredibile decisione da parte del Governo.

Con il nuovo decreto legge, infatti, si è disposto che i fondi vadano soltanto alle Province del Nord Italia maggiormente colpite dalla pandemia.

Su altre fonti

Alessandro di 5 anni sulla bandiera del Veneto ci ha messo il pulcino, piu forte del leone. Zaia ripercorre la vicenda: "Vo', Venezia, Treviso, Padova, sono zone rosse istituite l'8 marzo, zone che che diventano rosse in coda ai comuni lombardi, dopo 24 ore l'Italia diventa zona rossa, ma nessuno ha revocato le nostre zone rosse. (RovigoOggi.it)

“La proposta è pronta – dicono i parlamentari – I Comuni che sono stati zona rossa hanno tutti pari dignità. Va ripristinata la prima formulazione del Decreto che all’articolo 112 riconosceva a tutti i comuni italiani dichiarati zona rossa per 30 giorni di accedere al riparto dello stanziamento di fondi per 200 milioni“. (ondanews)

"I Comuni che sono stati zona rossa hanno tutti pari dignità. Va ripristinata la prima formulazione del Decreto che all'articolo 112 riconosceva a tutti i comuni italiani dichiarati zona rossa per 30 giorni di accedere al riparto dello stanziamento di fondi per 200 mln". (Italia Oggi)

(Fotogramma). Del fondo di 200 milioni di euro previsto dall'articolo 112 del dl rilancio beneficeranno tutti i Comuni dichiarati zona rossa, nessuno escluso. Dunque il governo torna a tendere le mano alle Regioni, dopo l'ennesimo braccio di ferro, non solo includendo tutti i Comuni, nessuno escluso, ma anche rendendo più sostanzioso il fondo. (Adnkronos)

“Dopo 24 ore da quell’8 marzo tutta Italia diventa zona rossa ma nessuno ha revocato le nostre zone rosse. Ma, magia… sono sparite tutte le zone rosse del Veneto e sono rimaste quelle di Lombardia ed Emilia Romagna”. (La Luce di Maria)

Abbiamo solo 40 terapie intensive, fra i quali solo in 12 sono rimasti positivi al coronavirus. Poi valutiamo il numero di operatori che si occupano del contact tracing e il numero delle terapie intensive occupate da malati di covid-19. (L'Arena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr