Chi era Luca Attanasio, l'ambasciatore ucciso in Congo premiato col Premio Nassiriya per la Pace

Chi era Luca Attanasio, l'ambasciatore ucciso in Congo premiato col Premio Nassiriya per la Pace
L'HuffPost INTERNO

Solo pochi mesi fa, a ottobre 2020, Luca Attanasio era stato premiato con il premio Nassiriya per la Pace, a Camerota.

Era entrato nella segretaria particolare del Sottosegretario di Stato e poi nel 2006 nominato segretario commerciale a Berna, in Svizzera, 20 marzo 2006.

Il ruolo dell’ambasciata è innanzitutto quello di stare vicino agli italiani ma anche contribuire per il raggiungimento della pace”

Aveva 44 anni il diplomatico deceduto insieme a un Carabiniere dopo l’agguato nel Paese africano. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre testate

L'ambasciatore ed il militare stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della MONUSCO, la missione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo (La Tribuna di Treviso)

Luca Aattanasio, 43 anni, nato a Saronno (Varese) il 23 maggio 1977 e cresciuto a Limbiate, l'ambasciatore italiano ucciso oggi in Congo assieme ad un carabiniere nel corso di un attacco, è uno degli ambasciatori più giovani del nostro Paese. (QUOTIDIANO.NET)

(LaPresse) – “È con profondo dolore che apprendiamo la triste notizia della scomparsa del nostro ambasciatore in Congo, Luca Attanasio, e di un Carabiniere, entrambi morti a causa di un attacco sferrato ad un convoglio della MONUSCO. (LaPresse)

Luca Attanasio: chi è l'ambasciatore italiano ucciso in Congo

Nel video amatoriale lo scontro a fuoco durante la fuga degli assalitori (LaPresse)

Ucciso insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci in un tentativo di rapimento nella mattinata di oggi, 22 febbraio, Attanasio era uno degli ambasciatori italiani più giovani del mondo. L’ambasciatore della Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, aveva 43 anni. (Open)

Così su Twitter il commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni Piangiamo con le loro famiglie. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr