8 ARRESTI. Corruzioni per appalti in Province e Comuni

8 ARRESTI. Corruzioni per appalti in Province e Comuni
CasertaCE INTERNO

Sono in tutto 18 le persone coinvolte nell’indagine di cui 8 ai domiciliari (tra loro il presidente della Provincia sannita) e 10 misure interdittive del divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione, emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di vari soggetti, pubblici ufficiali in servizio presso la Provincia di Benevento, imprenditori e professionisti, che allo stato sono stati ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo e in concorso tra loro, dei delitti di corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti, rivelazione di segreti d’ufficio ed emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti in relazione ad 11 procedure pubbliche di appalto indette e/o gestite dalla Provincia di Benevento, Provincia di Caserta e Comune di Buonalbergo (BN), nonché dei reati di tentativo di induzione indebita a dare o a promettere altre utilità, tentativo di concussione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso ideologico. (CasertaCE)

Su altri media

Arresti eccellenti nell'inchiesta portata a termine questa mattina dai carabinieri tra le province di Benevento e Caserta. I due politici sono stati raggiunti da un'ordinanza che dispone gli arresti domiciliari nei confronti di 8 persone e il divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione nei confronti di altri 10 indagati. (CasertaNews)

Si procede pure per tentativo di induzione indebita a dare o a promettere altre utilità, tentativo di concussione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso ideologico L'INCHIESTA Appalti truccati a Napoli: «Un bisturi e la ceralacca,. (Il Mattino)

Tentata corruzione, corruzione e turbativa d’asta: queste le ipotesi di reato contestate agli indagati. Abbiamo acquisito, nel tempo, elementi di un’attività che non può essere definita isolata, anzi era sistematica, con parte politica e tecnica insieme. (anteprima24.it)

Appalti e corruzione a Benevento, arrestati politici e imprenditori: c'è anche il salernitano Mario Del Mese

Sono indagati a vario titolo e in concorso tra loro di corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti, rivelazione di segreti d'ufficio ed emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti in relazione a 11 procedure pubbliche di appalto indette o gestite dalla Provincia di Benevento, dalla Provincia di Caserta e dal Comune di Buonalbergo (Bn). (la Città di Salerno)

Se le ipotesi di reato dovessero essere confermate, come anche gli arresti, verrebbe messo a nudo un sistema di corruzione a cui la politica, sin da subito, deve dare una risposta. (Ottopagine)

C'è anche l’imprenditore salernitano Mario Del Mese (che ha patteggiato a Salerno una condanna a 7 mesi al processo per il crac Ifil, società satellite del pastificio Amato) tra le persone coinvolte in un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento (SalernoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr