Riforma sanitaria delle Marche, respinti gli emendamenti sul fine vita

Riforma sanitaria delle Marche, respinti gli emendamenti sul fine vita
corriereadriatico.it INTERNO

E l'addio agli ospedali di I livello è uno schiaffo agli eroi del Covid» LA RIFORMA Sanità, finisce l'era di Marche Nord come azienda ospedaliera.

Emblematica in questo senso è stata la bocciatura dei tre emendamenti presentati da Pd, Movimento 5 stelle e RinasciMarche sul tema del fine vita.

Oggi inizia la terza puntata della saga sulla riforma sanitaria, definita «epocale» dalla relatrice di maggioranza e coordinatrice di Fratelli d’Italia Elena Leonardi

Le opposizioni imbracciando mitragliatrici caricate ad emendamenti. (corriereadriatico.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

«Come sempre accade quando si scrivono pagine di storia e si dà vita a cambiamenti epocali, ci saranno tante sfide da affrontare non prive di insidie, di difficoltà e di scelte che dovremo compiere nei prossimi mesi – conclude in sintesi il commissario della Lega Marche Riccardo Augusto Marchetti – Ma siamo convinti che il cambio di passo che ci hanno chiesto i marchigiani deve essere il nostro obiettivo e la nostra forza. (Cronache Fermane)

Prova ne è che il Pd ha esercitato in aula solo un'opposizione pregiudiziale fatta di ostruzionismo poiché priva di idee e prospettive per il futuro”. Procediamo fieri e orgogliosi di aver rispettato uno dei principali impegni assunti in campagna elettorale: i marchigiani toccheranno con mano la qualità del lavoro fin qui svolto” (Picchio News)

"Andiamo verso verso un modello di sanità “Ancona-centrico”, rendendo ancora più difficile trovare il personale, in quanto Marche Nord era un elemento di attrazione per gli specialisti che verrà meno. (il Resto del Carlino)

Marche, addio Asur unica: approvata la riforma degli enti sanitari. "Decisioni non più centralizzate"

di Lorenzo Monachesi. "Ritengo che che questa riforma sanitaria approvata dal consiglio regionale sia avventata, sbagliata per alcuni passaggi e inattuabile dal primo gennaio: il timore è che aumenteranno le difficoltà per i cittadini che si avvicineranno alla sanità delle Marche". (il Resto del Carlino)

Il provvedimento ha raccolto il voto favorevole della maggioranza, la contrarietà del Pd e di Rinasci Marche, e l'astensione di M5s e Simona Lupini (Gruppo Misto). L'Azienda ospedaliera "Ospedali Riuniti Marche Nord" sarà incorporata nell'Ast di Pesaro e Urbino (Sky Tg24 )

“Si elimina l’Asur in favore di 5 Aziende Sanitarie Territoriali che sapranno meglio intercettare i reali e concreti bisogni dei cittadini. "Decisioni non più centralizzate" di Picchio News Stampa PDF. (Picchio News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr