Potenza, si indaga sulla morte di Dora Lagreca, la ragazza caduta dal quarto piano

Sky Tg24 INTERNO

A stabilire le cause e soprattutto le dinamiche del decesso sarà l’autopsia, che è già stata disposta dagli inquirenti. Dora Lagreca, assistente scolastica, è morta a 29 anni precipitando dal balcone dell’appartamento in cui viveva con il fidanzato a Potenza.

Il fidanzato ha dichiarato di non avere alcuna responsabilità con la morte della Lagreca e non è indagato.

Sarà l’autopsia disposta sul corpo della donna a stabilire le cause della morte e soprattutto le dinamiche che hanno portato al volo di Dora giù dal balcone. (Sky Tg24 )

La notizia riportata su altri media

Ascoltato dai carabinieri per circa cinque ore il ragazzo ha confessato che lui e Dora Lagreca avevano litigato poco prima che lei si lasciasse cadere nel vuoto. Nelle scorse ore c’è stata una svolta nel caso, il fidanzato della trent’enne è stato iscritto nel registro degli indagati. (VNews24)

Aldo Di Fazio del reparto di Medicina legale dell’ospedale “San Carlo” di Potenza, dopo l’incarico ricevuto dalla Procura della Repubblica di Potenza. E’ stata effettuata oggi pomeriggio l’autopsia sul corpo di Dora Lagreca, la giovane di Montesano sulla Marcellana morta dopo essere precipitata dal quarto piano di una palazzina dove si trovava a Potenza insieme al fidanzato nella notte tra venerdì e sabato. (ondanews)

Il corpo di Dora Lagreca poco dopo è stato ritrovato sul praticello dello stabile di via Di Giura. Dora non aveva nessun tipo di problema, era una ragazza solare e piena di vita. (Quotidiano del Sud)

Con l’ipotesi di reato di istigazione al suicidio è indagato il fidanzato 29enne, Antonio Capasso. Antonio e Dora, ha aggiunto il legale, “come tutte le coppie litigavano, senza che però ci fossero mai state violenze, e poi facevano la pace (L'HuffPost)

Il fidanzato corre per le scale a piedi nudi, tenta di prestarle soccorso, ma Dora è già agonizzante. Dora scrive: «La maggior parte delle violenze non sono commesse da persone col passamontagna che aspetta dietro l'angolo (ilGiornale.it)

La coppia aveva trascorso fuori la sera di venerdì scorso per poi rincasare intorno alla mezzanotte. La ragazza è stata portata all’Ospedale San Carlo intorno alle 2:30, della notte tra venerdì e sabato, ed è morta dopo circa due ore (La Siritide)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr