Germania, la nuova coalizione di Scholz sotto il segno dei liberali

Domani ESTERI

La coalizione ha anche annunciato di voler tornare già nel 2023 ad applicare i limiti di spesa previsti dalla Costituzione

Olaf Scholz sarà nominato cancelliere entro il 10 giugno, il primo socialdemocratico dopo i sedici anni di cancellierato di Angela Merkel.

I tre partiti della coalizione “semaforo” (i socialdemocratici della Spd, i liberali della Fdp e i Verdi) hanno annunciato di aver raggiunto l’accordo per la formazione del nuovo governo in Germania (Domani)

Ne parlano anche altre testate

In Germania l’accordo di Governo tra i socialdemocratici dell’SPD, i liberali dell’FDP e i Verdi è stato sancito ufficialmente mercoledì pomeriggio. Nel corso di una conferenza stampa sono stati illustrati i dettagli di questa nuova alleanza che subentra ai conservatori di Angela Merkel, che ha guidato il paese per 16 anni. (RSI.ch Informazione)

Altri punti centrali del programma di governo sono: legalizzazione della cannabis, estensione del diritto al voto ai 16enni, aumento del salario minimo, creazione di una commissione di esperti sul Covid-19 che su base quotidiana informerà il governo sull’andamento dell’epidemia. (TIMgate)

Per mantenere questo obiettivo, circa il 2% del territorio tedesco dovrà essere utilizzato per lo sviluppo del settore eolico, con un’attenzione particolare allo sviluppo dell’idrogeno. La presentazione del futuro contratto tedesco infatti, punta sulla parola “osare”: osare nel rafforzamento dell’industria, nella protezione del clima, nella coesione sociale, ma soprattutto nella modernizzazione del Paese. (la VOCE del TRENTINO)

Europa ed emergenza Covid. La coalizione semaforo vuole “un’Europa più sovrana”, ha detto il cancelliere in pectore Scholz, presentando il contratto di coalizione del futuro Governo tedesco. Dunque, dopo 16 anni finisce il regno tedesco di Angela Merkel e sostanzialmente pure della cabina di pilotaggio dell’Unione europea. (il mio giornale)

È quello che ha scritto in un documento di partito il segretario generale degli ecologisti tedeschi, secondo la Dpa. (Rai News)

BOOSTER SOLARE DA 200 GW. La coalizione prevede inoltre di raddoppiare l’obiettivo di capacità solare del 2030 a 200 GW, da una capacità installata di 58 GW. PREZZI ENERGETICI RECORD. Per il 2022, l’attuale coalizione ha già raddoppiato i volumi di gara a 10 GW per l’eolico solare e onshore. (Energia Oltre)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr