Ucciso nel circolo l'ex consuocero de boss, rischio faida al centro di Napoli

Ucciso nel circolo l'ex consuocero de boss, rischio faida al centro di Napoli
Internapoli INTERNO

Membro dell’omonima famiglia di stanza a via Lavinaio Astuto era l’ex consuocero del boss Gennaro Mazzarella ‘o schizz.

Era un pezzo da novanta della malavita di piazza Mercato il 57enne Salvatore Astuto ucciso in un circolo ricreativo in vico Fico al Mercato.

Prima di divenire, secondo le ultime informative delle forze dell’ordine, un autonomo dedito prevalentemente al commercio di materiali elettrici tarocchi, materiali esportati fino in Sudamerica. (Internapoli)

La notizia riportata su altri media

La vittima è stata raggiunta da uno o più killer mentre stava giocando a carte in un circolo ricreativo abusivo della stradina. Lì ad aspettarlo ha trovato i due killer che lo hanno barbaramente ucciso sotto una pioggia di piombo (Il Riformista)

Le indagini sono coordinate dai carabinieri della Compagnia Stella che stanno analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza Omicidio di chiaro stampo camorristico pochi minuti fa tra u vicoli del capoluogo campano. (Edizione Napoli)

Questioni di doppiogiochismo o di soldi spariti e sottratti al clan: uno di quei peccati che possono essere lavati solo con il sangue. Nel caso di Salvatore Astuto, ucciso da un commando di killer entrato in azione sabato pomeriggio in vico Fico al Mercato, l’errore commesso doveva essere di quelli imperdonabili. (ilmattino.it)

Napoli, il ras Salvatore Astuto tradito da un "filatore"

I proiettili, secondo le prime ricostruzioni, lo avrebbero raggiunto in più parti del corpo. Omicidio a Napoli dove un uomo è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco. (NapoliToday)

È lui che stanno cercando: l'uomo li vede e cerca di rifugiarsi nel terraneo in cui una decina di persone stanno giocando a carte. Le carte da gioco sparse sul pavimento, tavolini e sedie ribaltati, sangue ovunque. (ilmattino.it)

Salvatore Astuto non era uno qualunque, nel panorama delinquenziale della zona Mercato e delle Case Nuove Era seduto al tavolo dove altre persone stavano giocando a carte, era tranquillo, in attesa di vedere la partita del Napoli in Tv. (Cronache della Campania)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr