Lazio, Repubblica: "Zero tolleranza dagli arbitri, difficile il ricorso"

Lazio, Repubblica: Zero tolleranza dagli arbitri, difficile il ricorso
Solo la Lazio SPORT

Che poi spiega: se la blasfemia viene sentita direttamente dall’arbitro, e non dall’uomo della procura federale, non ci può essere neanche il patteggiamento con la conseguente multa

Lazio, il club presenterà ricorso per ridurre la squalifica di Sarri, che al momento salta Cagliari e Torino. Nessuna tolleranza dagli arbitri verso gli allenatori agitati.

È stata questa – stando a la Repubblica – l’indicazione arrivata ai direttori di gara da parte dei vertici arbitrali nella tradizionale riunione prima del campionato a Coverciano. (Solo la Lazio)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Consoliamoci con gli allenatori, godiamoceli, perché un motivo o un altro saranno loro ad avere i riflettori puntati addosso, visto che in campo non è che abbiamo così tanto talento da ammirare. Sarri ha il compito più difficile perché dove arriva e vuole fare cambiamenti radicali, però le voglie di rivincita di Allegri, Spalletti e Mourinho sono esaltanti» (Lazio News 24)

non ci sta e risponde duramente dopo due giornate di squalifica inflittegli dal Giudice Sportivo a seguito del cartellino rosso rimediato nel finale di. Invece a trenta metri c’è stato un altro calciatore del Milan (Ibrahimovic, ndr) che ha preso per i capelli un nostro giocatore (Leiva, ndr). (Calciomercato.com)

Nel sottopassaggio ho preso due giornate perché ho detto all’arbitro ‘hai permesso che mi prendesse per il culo un ragazzino’. È stato messo a verbale che io ho detto due bestemmie, ma ho dei testimoni e ho avvisato i miei legali: se ci sarà una sola possibilità su un milione voglio procedere per vie legali” (Europa Calcio)

Squalifica Sarri, Ordine: «Comportamenti da allenatore di paese»

L'obiettivo è quello di ridurre la pena a una giornata. Se il reclamo verrà accettato, il Comandante potrà tornare in panchina per la trasferta di Torino (La Lazio Siamo Noi)

IL COMUNICATO - "Squalifica per due giornate effettive di gara per Maurizio Sarri: per avere, al termine della partita sul terreno di gioco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose (prima giornata); nonché successivamente al provvedimento dell'espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfeme (seconda giornata). (La Lazio Siamo Noi)

Francesco Ordine ha commentato i due turn di squalifica inflitti a mister Sarri, dopo le tensioni di Milan-Lazio. Due turni di squalifica a mister Sarri. «Sarri squalificato per due turni: prima ha aggredito e minacciato un avversario, poi espulso ha protestato con l’arbitro con una bestemmia. (Lazio News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr