"Pandemia pianificata dai potenti della terra”, è bufera sul prete dalle teorie no vax

Pandemia pianificata dai potenti della terra”, è bufera sul prete dalle teorie no vax
MessinaToday INTERNO

Sott'accusa le frasi pronunciate dal cappellano dell’ospedale di Sant’Agata di Militello, don Giuseppe Agnello, nell’audio dell’omelia dello scorso 21 novembre pubblicata sul blog e su canale You Tube dell'associazione di cui fa parte. Il sindaco Mancuso

(MessinaToday)

Ne parlano anche altri media

Con le bugie ci stanno portando lontani dal regno di Dio e gli uni dagli altri: divisi in categorie in vista del Great reset previsto dal Forum di Davos. Ci hanno fatto crédere che fóssero interessati alla nostra salute, ma penso che abbiate capito tutti che sono interessati ai soldi. (AMnotizie.it)

Stiamo parlando di Don Giuseppe Agnello, 40enne cappellano dell’ospedale di Sant’Agata Militello. Il sindaco Bruno Mancuso ha preso le distanze con una nota ufficiale (Nebrodi News)

E’ una vera e propria bufera quella che si è scatenata a Sant’Agata Militello e non solo dopo la diffusione dei contenuti di omelie “no vax” pronunciate da Don Giuseppe Agnello, sacerdote impegnato a Sant’Agata Militello ed in particolare cappellano dell’ospedale santagatese. (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

Il prete che diffonde teorie no vax in ospedale: “La pandemia è stata pianificata dai potenti della Terra”

Ecco l'ultima omelia di don Giuseppe Agnello, sacerdote impegnato a Sant’Agata Militello (Messina) e cappellano dell’ospedale dello stesso paese. Un clamore che ha spinto anche il sindaco di Sant'Agata Militello, Bruno Mancuso, a prendere le distanze con una nota ufficiale (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

In serata però l’associazione religiosa Himmel prende le difese di Don Giuseppe Agnello: “perché tutto questo accanimento contro chi esercita in coscienza la propria libertà di pensiero e di espressione? Ci forniscono con la propaganda una soluzione che doveva far raggiungere l’immunità di gregge, ma siamo punto e a capo. (Stretto web)

Mentre l’Italia sta tremando davanti alla quarta ondata del Covid, il governo studia misure più restrittive per bloccare la pandemia e si cerca in tutti i modi di aumentare la quota di vaccinati, da un paesino sperduto nella provincia di Messina, c’è chi con la tunica e l’ostensorio, predica teorie complottiste e no vax. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr