Se anche Draghi scarta i migranti

La Stampa INTERNO

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. il quotidiano e. gli allegati in digitale Sei già abbonato?

Respingimenti illegali che diventano salvataggi e il riferimento ai corridoi umanitari che diventano l’escamotage per giustificare la politica di esternalizzazione. (La Stampa)

Su altri giornali

Così Draghi nelle dichiarazioni congiunte con il Primo Ministro libico Abdulhamid Dabaiba da Tripoli. «È un momento unico per guardare al futuro e per muoversi con celerità e decisione. (Il Riformista)

Ieri la visita di Draghi ha riaffermato il ruolo storico di Roma nel Paese che viene fuori da anni di guerra civile, ed in qualche modo il presidente del Consiglio è stato un’apripista a livello di Unione Europea. (Corriere della Sera)

Dall’altra c’è la destra, anche qui un mix di opposizione, Fratelli d’Italia, e maggioranza, Forza Italia, che esulta e si congratula perché, dice Giorgia Meloni leader di FdI, «è un bene che il premier riparta da quanto lasciato dall’ultimo governo di centrodestra», nel 2011, tre anni dopo che Silvio Berlusconi e Muahammar Gheddafi siglarono il Trattato dell’amicizia. (La Stampa)

ITALIA IN LIBIA/ Sovranità, economia e migranti: Draghi rispolvera Andreotti

Dietro al governo unitario covano le tradizionali rivalità, vecchie ambizioni e avidità finanziarie che hanno tenuto banco nell’ultimo decennio di caos e di guerre Per furbizia o per sfinimento, o forse perché questa volta la mediazione dell’Onu ha funzionato, la Libia si è dotata il 10 marzo scorso del suo primo governo unitario dalla guerra del 2011. (Corriere della Sera)

E ovviamente non ha nemmeno fatto un giro nei campi di concentramento, non sia mai, si sarebbe sporcato il polsino Considerare la Libia un partner affidabile significa accettare la sistematica violazione dei diritti umani: come si chiamano coloro che elogiano in pubblico un’attività del genere facendola passare per doverosa? (left)

DRAGHI IN LIBIA, VIDEO CONFERENZA STAMPA/ I temi: “il cessate fuoco resta essenziale”. Draghi ha scelto la Libia come prima visita ufficiale all’estero. Draghi può giocare in Libia una partita nuova. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr