“Non farò il vaccino, non mi fido”. Professore di infermieristica in condizioni gravissime

“Non farò il vaccino, non mi fido”. Professore di infermieristica in condizioni gravissime
Nurse Times SALUTE

Legittimo pensare che alle parole il professor Filippo Festini abbia fatto seguire i fatti e che, dunque, non si sia vaccinato.

Dalla sua ha l’età e i sanitari che stanno combattendo con lui per tirarlo fuori dalla fase più difficile

Da allora non ho più fatto vaccinazioni contro virus influenzali (e, per inciso, non ho mai preso l’influenza).

Aveva già cominciato da tempo a fare attività di ricerca e didattica all’ospedale pediatrico Meyer, dov’era stato a lungo impiegato. (Nurse Times)

La notizia riportata su altri media

Il tutto, assegnando competenze come l’esecuzione di elettrocardiogrammi e come la somministrazione di farmaci, che sono invece specificatamente appannaggio di figure che hanno seguito percorsi formativi diversi”. (RovigoOggi.it)

Alla scoperta del patrimonio idraulico locale è collegata la riscoperta di antiche tradizioni legate alla pesca. L’Anguilla caratterizza da anni la pesca del Polesine perché trova nel Delta del Po il suo habitat ideale ed è per questo classificata tra i prodotti agroalimentari tradizionali. (pesceinrete.com)

I bisogni però restano e allora cosa fa la Regione Veneto? "Un trucco da prestigiatori per dare agli Oss maggiori oneri ma nessun onore in più, ovvero più compiti e responsabilità senza però alcun adeguamento contrattuale. (RovigoInDiretta.it)

Autolesionismo. Problema diffuso tra la popolazione adulta, ma in special modo tra gli adolescenti.

L’approvazione della delibera ha scatenato reazioni veementi da parte del Coordinamento degli Ordini delle professioni infermieristiche della Regione Veneto e delle organizzazioni sindacali. In questo momento l’alternativa è la pura e semplice assenza di risposte ai bisogni degli anziani e delle loro famiglie. (L'Amico del Popolo)

“Considerando che l’attività sanitaria in generale si prefigge di garantire adeguata assistenza al paziente e pur rispettando la professionalità e il ruolo che gli operatori sociosanitari svolgono nel nostro sistema sanitario, reputiamo inammissibile l’affido anche solo in parte delle competenze propriamente infermieristiche a personale diverso dal profilo professionale dell’infermiere”, scrivono i presidenti preoccupati di quanto sta già avvenendo in altre Regioni d’Italia. (Ariano News)

L’autolesionismo può essere spiegato come “qualsiasi atto auto-inflitto che crea un danno personale” (O’Donovan e Gijbels, 2006). Oltre a questo, classifica l’autolesionismo in due categorie: autolesionismo senza intento suicida e autolesionismo con intento suicida. (AssoCareNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr