Salute, IAPB: “Torna Giornata Mondiale della Vista”

PPN - Prima Pagina News SALUTE

Ci auguriamo che le istituzioni ascoltino la nostra voce già con l’occasione della prossima Legge di Bilancio e poi in seno all’attuazione degli interventi sviluppati all’interno del PNRR”

Gli eventi toccheranno i maggiori comuni italiani e capoluoghi di regione con presidi nelle piazze principali.

Con ancora maggior forza quest’anno, l’UICI ha impegnato tutta la sua organizzazione e le strutture sul territorio in uno sforzo a tutto campo di presidio delle piazze e di attivazione di iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza e alle istituzioni locali e regionali perché la prevenzione e la lotta al rischio cecità diventino una priorità”. (PPN - Prima Pagina News)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sono circa 5mila le persone che oggi in Liguria sono ipovedenti o non vedenti. . » Leggi tutto (Liguria 24)

E Regione Liguria ha messo in campo progetti mirati come lo sportello informativo creato assieme per l’organizzazione di attività ricreative e di socializzazione e poi la formazione preventiva in campo oftalmologico. (ImperiaNews.it)

Lo scopo è quello di accendere i riflettori sulla cecità e, più in generale, sui problemi alla vista. Storia e obiettivi. La Giornata mondiale della vista è promossa dall'Oms, l'Organizzazione mondiale della sanità. (IL GIORNO)

«Oggi è la giornata mondiale della vista e per noi è una giornata importante – ha spiegato il vicesindaco di Genova Massimo Nicolò -. «Quest’opera di sensibilizzazione è importantissima per un bene prezioso come la vista – ha dichiarato l’assessore Ilaria Cavo – Da parte di Regione va tutto il sostegno a UICI. (Riviera24)

Sono circa 5mila le persone che oggi in Liguria sono ipovedenti o non vedenti. . » Leggi tutto (Liguria 24)

“Quest’opera di sensibilizzazione è importantissima per un bene prezioso come la vista – ha dichiarato l’assessore Ilaria Cavo. E Regione Liguria ha messo in campo progetti mirati come lo sportello informativo creato assieme per l’organizzazione di attività ricreative e di socializzazione e poi la formazione preventiva in campo oftalmologico. (Riviera Time)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr