Covid: il governo Draghi proroga al 27 marzo il blocco degli spostamenti nelle zone rosse

Covid: il governo Draghi proroga al 27 marzo il blocco degli spostamenti nelle zone rosse
Canavese News SALUTE

Fino al 27 marzo 2021, nelle zone rosse, non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Mario Draghi e del ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. (Canavese News)

La notizia riportata su altri media

I prossimi passaggi dopo il Milleproroghe saranno: il Dl ristori, vaccini e vaccinazioni e la questione delle cartelle esattoriali. Ma la priorità della maggioranza spetta, come dice Matteo Renzi, ai vaccini: "Israeliani e inglesi stanno correndo sulle vaccinazioni. (Vivere Italia)

Ristori certi, indennizzi immediati, maggiore attenzione e un sottosegretario. Condividiamo la richiesta fatta recentemente da Uncem di avere un sottosegretario alla montagna, un interlocutore per i territori, per gli Enti e per le comunità locali (La Stampa)

Ed è questa la priorità che porterà il presidente del Consiglio sul tavolo del prossimo Consiglio Ue Oggi in Consiglio dei ministri il premier Draghi ha informato gli esponenti del governo sul tentativo di produrre vaccini in casa propria. (L'agone)

E i sottosegretari? Tutto tace. La larga maggioranza Draghi già traballa

Le parole del numero uno del Comitato Olimpico: "Nomi ne leggiamo tanti, tantissimi, aspettiamo". Giovanni Malagò non fa nomi, ma traccia un profilo. “Se arriva una persona che non conosce la materia, per quanto possa avere competenze di alto livello in altri settori, oggettivamente non c’è tempo”, dichiara il numero uno del Comitato Olimpico. (LaPresse)

La sfida culturale e politica di Draghi, dunque, è di quelle che risalgono ai tempi antichi dell’Unità nazionale Mentre il Pd è alle prese con i problemi legati alla rappresentanza di genere, s’impone una questione allo stato irrisolta. (Barbadillo)

La partita, delicatissima, per i sottosegretari del governo Draghi si è fatta carsica e i ritardi sono spia di quanto sia difficile venirne a capo. È una situazione inedita per i cronisti politici. LA COMPOSIZIONE DEL GOVERNO DRAGHI. (Policymakermag)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr