VENERDI IL PRESIDENTE ZAIA IN TRENO E ALL'OSPEDALE DI BELLUNO

VENERDI IL PRESIDENTE ZAIA IN TRENO E ALL'OSPEDALE DI BELLUNO
Radio Più INTERNO

Il Presidente Luca Zaia salirà sul treno regionale n.16856 Venezia-Belluno, nella stazione di Conegliano (TV), alle ore 9.39.

All’arrivo nella stazione di Belluno, alle 10.47, il Presidente Zaia, la Vicepresidente De Berti, la Presidente RFI Masutti e la Direttrice De Filippis terranno un punto stampa.

Alle 12, nella U.O.C.

di Radioterapia dell’Ospedale di Belluno, il Presidente Zaia inaugurerà una nuova TAC ed effettuerà un sopralluogo sull’aggiornamento evolutivo dell’acceleratore lineare

Venerdì 11 giugno 2021, in anteprima rispetto all’orario estivo che scatterà il 13 giugno, il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia (accompagnato dalla Vicepresidente e Assessore regionale ai Trasporti e alle Infrastrutture Elisa De Berti), effettuerà un sopralluogo sulla nuova linea ferroviaria elettrificata Conegliano-Belluno che consentirà, fra l’altro, di effettuare viaggi Venezia-Belluno senza rottura di carico. (Radio Più)

Su altri giornali

Non ci saranno fiumi di turisti che chiederanno di vaccinarsi però è un bel segnale di sensibilità nei loro confronti. Spiagge venete (Archivio) «È una richiesta che avevamo avanzato da tempo. (Corriere della Sera)

I due interventi di oggi in Polesine valgono oltre 5 milioni, ne investiremo oltre 87 in arrivo. "Si diceva 'Rovigo è dimenticata, Rovigo non funziona, siamo la periferia dell'impero'. (La voce di Rovigo)

/ Facebook Luca Zaia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it Noi andiamo sempre a esaurimento, ovvio, quasi metà dei vaccini sono su un binario morto», così Luca Zaia nel corso della diretta Facebook sui dati della pandemia. (Il Messaggero)

Coronavirus, Zaia: ''Chi ha la partecipazione a un matrimonio può ricevere il vaccino ai centri senza prenotazione''

Sono 333 le Rsa su cui la Regione ha avvitato il monitoraggio (archivio). Le case di riposo che continuano a rifiutare le visite ai parenti dei degenti riceveranno un richiamo scritto dalla Regione. Lo rivela l’assessore a Sanità e Sociale, Manuela Lanzarin, che ha avviato un monitoraggio sulle 333 Rsa del Veneto, per capire quali siano inadempienti. (Corriere della Sera)

"Le persone con più di 60 anni possono andare ai centri direttamente e senza prenotazione per ricevere la dose unica di Johnson&Johnson Sulle vaccinazioni agli over 60: "Possono andare ai centri senza prenotazione e ricevere la somministrazione della dose Johnson & Johnson". (il Dolomiti)

Ci sono 70 mila vaccini disponibili di J&J; una parte verrà data ai medici di base che hanno aderito alla campagna. Dalla prossima settimana metteremo a sistema anche le farmacie, alle quali, a regime daremo a i vaccini Moderna” (Nordest24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr