Un tesoro nascosto nella cuccia del cane, Cirinnà reclama i 24mila euro

Un tesoro nascosto nella cuccia del cane, Cirinnà reclama i 24mila euro
Tiscali Notizie INTERNO

A distaza di un anno se ne torna a parlare sulle pagine del Messaggero.

Peraltro - spiega nel provvedimento del 20 giugno - anche se si fosse trattato del ritrovamento di un tesoro, ‘esso spetta solo per metà al proprietario del fondo e per metà al ritrovatore: in questo caso, a Fabio Montino e all'operaio Fabio Rosati, per la quota di un quarto ciascuno’

La scorsa estate la storia dei soldi nascosti nella cuccia del cane della coppia di politici dem, Esterino Montino e Monica Cirinnà aveva suscitato molto clamore. (Tiscali Notizie)

Su altri media

"Il nostro centro segue donne vittime di violenza, 145 l'ultimo anno - sottolinea la presidente del centro - ha una casa rifugio, una casa di seconda accoglienza, dei minori da gestire. La somma, che ci sarebbe stata donata per intero, sarebbe stata una risorsa importante". (La Sicilia)

Grosseto, 5 agosto 2022 - "Quei 24mila euro trovati nella cuccia del cane? Monica Cirinnà non ci sta, e sbotta tacciando di fake news tutti coloro che, in seguito all'uscita di un articolo de Il Messaggero, pensano che la senatrice del Pd abbia chiesto per sé quella somma di denaro ritrovata la scorsa estate. (LA NAZIONE)

Fonte foto: ANSA La senatrice dem Monica Cirinnà. In seguito Monica Cirinnà aveva dichiarato di voler devolvere i 24 mila euro interamente al Centro anti violenza Olympia de Gouges di Grosseto. (Virgilio Notizie)

Cirinnà reclama i 24mila euro trovati nella cuccia del cane

Pare che, per il combinato disposto di legge elettorale, mala tempora e campi larghi che si rivelano campi di Agramante, in tutto quell’imbarcare di gente assurda, da Totti a Burioni, perché no la tettona che parla in corsivo, a rischiare sia proprio Cirinnà. (Nicola Porro)

Non dello stesso parere il gip che sostiene che «la richiesta di restituzione della Cirinnà non può essere accolta, poiché opera in questo caso la disciplina delle cose ritrovate». I legali della parlamentare dicono che sarebbe lei la legale rappresentante di CapalBiofattoria e che quindi quel denaro spetterebbe a lei e soltanto a lei. (La Stampa)

Per l'avvocato Gori i 24mila euro "sono un tesoro , quindi spettano al proprietario del fondo". Il ritrovamento del tesoro. I soldi, divisi in 48 banconote , erano stati trovati l'estate scorsa da due operai agricoli durante lavori svolti nell'azienda della famiglia Cirinnà. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr