QUIRINALE E IL RISCHIO DEL “METODO LEONE”

IlSudEst INTERNO

Serve un Presidente della Repubblica capace di parlare a tutti gli italiani.

Dopo il quarto scrutinio tutto può accadere.

Un Presidente della Repubblica eletto da una minoranza, e con in più una storia personale con ombre, sarebbe una ferita indelebile

Probabilmente il nuovo Presidente della Repubblica sarà quindi eletto dal quarto scrutinio in poi.

Con Aldo Moro eletto Presidente della Repubblica nel 1971, la storia italiana sarebbe cambiata senza dubbio. (IlSudEst)

Se ne è parlato anche su altri media

Giuseppe Conte un nome per il Quirinale lo fa, anche se solo per mettere un veto su Silvio Berlusconi. Conte è convinto che il M5s possa essere «l'ago della bilancia» del voto per il Colle e chiede un «mandato forte» per trattare (ilGiornale.it)

“Il M5S – ha detto questa mattina Conte – sta lavorando nell’interesse dei cittadini e ancor più adesso continuerà a farlo. Che il M5S arrivi a poche ore da una riunione e poi decida di rinviarla, non è cosa nuova. (LA NOTIZIA)

Giuseppe D’Ippolito, invece, guida la pattuglia del no a Silvio Berlusconi: «Io il Cavaliere nero non lo voterò mai», riporta l’Adnkronos. E regge quasi fino alla fine, quando anche alla Camera si affaccia l’ipotesi di un Mattarella bis (sostenuta in primis da Davide Crippa). (Corriere della Sera)

Che i voti passati su Rousseau e attuali su SkyVote siano stati spesso accusati di essere “poco utili” non è certo una novità, che però la considerazione arrivi da Vito Crimi ecco fa un certo effetto. l fatto che lo dica Crimi, che in quei giorni era il capogruppo M5S al Senato, suona come l’interpretazione autentica dei fatti» (Il Sussidiario.net)

Ma perché, invece, non coglie l’occasione per individuare una rosa di tre nomi condivisi tra il Movimento e dai fuoriusciti dallo stesso? Diventare Sostenitore significa anche metterci la faccia, la firma o l’impegno: aderisci alle nostre campagne, pensate perché tu abbia un ruolo attivo! (Il Fatto Quotidiano)

I contiani sospettano che il ministro degli esteri punti sul Ma se i 5 Stelle vogliono far pesare i loro voti è necessario che restino compatti e che gli concedano pieno mandato a trattare e gestire l’evolversi degli eventi. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr