Coronavirus, in Abruzzo altri 502 casi positivi e 10 decessi

Coronavirus, in Abruzzo altri 502 casi positivi e 10 decessi
ekuonews.it INTERNO

Nelle ultime ore sono stati eseguiti anche 14.989 test antigenici – ANSA

Sono emersi dall’analisi di 5.108 tamponi molecolari: è risultato positivo il 9,83% dei campioni.

Le zone più colpite sono ancora una volta il Pescarese e il Chietino, dove dilaga la variante inglese, responsabile di oltre il 60% dei casi.

La località con più contagi recenti è sempre Pescara (90), Seguita da Montesilvano (44) e Chieti (32). (ekuonews.it)

Ne parlano anche altri media

È accaduto in un condominio di Pescara, dove le urla dell’uomo hanno richiamato l’attenzione dei vicini, preoccupati per l’accaduto. In realtà l’uomo, un medico, dopo 20 giorni di ricovero in ospedale per aver contratto il Covid, l’altra sera rientrando a casa e vedendola senza la moglie ancora in ospedale in si è sentito perso e ha inveito contro il vicino del secondo piano. (Il Messaggero)

Il virus continua a seminare morte in provincia di Chieti, tra le più colpite della regione. Dolore, ad Atessa, per la morte di Andrea Bosco, 49 appena, camionsta originario di Paglieta ma da tempo residente in paese insieme alla moglie e ai tre figli. (Il Messaggero)

«L’apertura di un fascicolo della Procura di Pescara in merito alle attività messe in campo da Regione e Asl per contrastare la recrudescenza del contagio da Covid-19, certifica la necessità di fare chiarezza su quello che sta avvenendo sul territorio regionale». (L'Eco dell'Alto Molise e Alto Vastese)

La Procura apre un'inchiesta sui contagi

La variante inglese, spiega l’azienda sanitaria, è stata “riscontrata su ospiti, operatori sanitari e suore della Rsa”. (LaPresse) – Due casi di variante inglese nella Rsa ‘Iacopini’ di Cecina, in provincia di Livorno. (LaPresse)

La Procura di Pescara indaga sulla crescita esponenziale di contagi registrata nelle ultime settimane nel capoluogo adriatico e nell'area metropolitana. Ieri e l'altroieri i Carabinieri del Nas sono stati in Regione, a Pescara e all'Aquila, alla Asl e in ospedale, per eseguire un decreto di esibizione emesso a firma dei pm Sciarretta e Benigni. (R+News)

(LaPresse) – Cinque casi di variante inglese del Covid-19 nel reparto di medicina d’urgenza dell’ospedale Civico di Palermo. Si tratta di un infermiere già vaccinato e ‘richiamato’ e di quattro pazienti risultati positivi la scorsa settimana. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr