Anche in Svizzera la libertà di stampa è minacciata

Anche in Svizzera la libertà di stampa è minacciata
Ticinonline INTERNO

RSF Svizzera chiede alle autorità elvetiche di spingere per l'attivazione di un ruolo specifico in seno all'Onu.

Syndicom sottolinea che le aggressioni alla libertà di stampa esistono anche in Svizzera.

Odio e violenza nei confronti dei giornalisti sono in aumento anche in Svizzera, si legge in comunicati di RSF e del sindacato Syndicom.

Secondo la classifica della libertà di stampa 2021 in ben 132 Paesi il lavoro dei giornalisti viene limitato in qualche modo

Fra minacce e aggressioni di dimostranti, limitazioni imposte dalla polizia e tagli nelle redazioni, secondo il sindacato la libertà di stampa è sempre più in pericolo. (Ticinonline)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I Grigioni hanno rilevato in 24 ore 21 nuovi contagi, mentre resta invariato a 185 il numero dei decessi Nel timore delle ripercussioni economiche, il Governo del premier Narendra Modi resta reticente, tuttavia, a seguire la via del confinamento a livello nazionale. (RSI.ch Informazione)

Gli strumenti utilizzati finora in questo settore non sono sufficienti, si legge nella nota pubblicata in occasione della terza giornata nazionale della libertà di stampa. Secondo la classifica della libertà di stampa 2021 in ben 132 Paesi il lavoro dei giornalisti viene limitato in qualche modo. (RSI.ch Informazione)

In Ticino sono 19 le nuove infezioni, altre 2 persone sono morte per un totale di 991 da inizio pandemia. Le persone che hanno già contratto il Covid-19, secondo l'UFSP, possono essere considerate come completamente vaccinate già dopo una sola dose di vaccino. (RSI.ch Informazione)

Il COVID mette in pausa il Mondiale di curling

Non vi sono atleti o ufficiali di gara positivi per ora, ma si è comunque deciso di mettere in pausa la competizione in attesa che arrivino i risultati dei test effettuati a tappeto su tutte le persone presenti alla competizione che si sta svolgendo a Calgary. (RSI.ch Informazione)

Cancellate le dirette TV fino a martedì. A causa di alcuni casi di coronavirus all'interno della troupe televisiva canadese, le dirette degli incontri dei Mondiali di Calgary sono state cancellate fino a martedì. (RSI.ch Informazione)

Durante la pandemia, alla vigilia delle attesissime sedute del Governo, sui media si sono moltiplicate anticipazioni, indiscrezioni e speculazioni. Chi all'interno del Consiglio federale vorrebbe misure più restrittive e chi invece aprire più rapidamente? (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr