Fattura elettronica, quando pagare la prestazione

Fattura elettronica, quando pagare la prestazione
Agenda Digitale ECONOMIA

Nel caso di “rifiuto” da parte dell’Ente destinatario, lei dovrà emettere una nota di credito per storno della fattura errata ed emettere una nuova fattura, attribuendo quindi con un nuovo numero

In data 7 gennaio 2022 ricevevo il rifiuto della fattura stessa per errato codice univoco sulla fattura (altra sezione del tribunale stesso con stessa partita iva).

Al seguito di una consulenza giudiziaria CTU per il tribunale civile, emettevo fattura elettronica presso il Tribunale competente che veniva regolarmente accettata il 24 dicembre 2021. (Agenda Digitale)

Su altri giornali

Nella predisposizione della fattura elettronica deve essere fleggata l’apposita casella di compilazione Il pagamento dell’imposta di bollo. (InvestireOggi.it)

Pertanto, si ritiene che le fatture che indicano il pagamento di corrispettivi relativi ad operazioni assoggettate ad Iva siano esenti dall'imposta di bollo, mentre sono soggette all'imposta di bollo, nella misura di 2,00 euro, solo se, oltre ad indicare i corrispettivi che si riferiscono alle operazioni assoggettate ad Iva, attestano pagamenti esclusi dalla base imponibile Iva per un ammontare superiore a 77,47 euro. (Ipsoa)

Nel dicembre 2021 il Consiglio Ue, nel consentire di imporre ai soggetti passivi stabiliti nel territorio dello Stato l'obbligo di fattura elettronica anche per il triennio 2022-2024, ha autorizzato il nostro Paese a estendere tale obbligo anche agli operatori che si avvalgono della franchigia per le piccole imprese di cui all'art. (AteneoWeb)

Fattura elettronica, da quando l'obbligo per i forfettari? I vantaggi per partite IVA e imprese

Ad ogni modo non pochi hanno protestato per questa misura Come sappiamo in questo 2022 debutta purtroppo l’obbligo della fattura elettronica anche per i forfettari. (iLoveTrading)

Le fatture che indicano il pagamento di corrispettivi relativi ad operazioni assoggettate ad Iva sono esenti dall'imposta di bollo. Peraltro, concludono le Entrate, a partire dal 1° gennaio 2019, per effetto di quanto disposto dalla legge di bilancio 2018, tutti gli operatori economici, residenti o stabiliti in Italia hanno l'obbligo di emettere la fattura elettronica sia nei rapporti "B2B" ("business to business") che "B2C" ("business to consumer") (AteneoWeb)

Come semplificare la vita alle partite IVA? Fino a giugno, quindi, per le partite IVA forfettarie la fattura elettronica sarà facoltativa, ma è solo questione di mesi prima che l’obbligo entri in vigore. (Verde Azzurro Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr