Roma, scoperto caso di variante brasiliana in una scuola media: è legato all'Umbria

Roma, scoperto caso di variante brasiliana in una scuola media: è legato all'Umbria
Leggo.it INTERNO

Un caso di variante brasiliana del Covid è stato scoperto nella scuola media dell'istituto Sinopoli-Ferrini di Roma che nei giorni scorsi, per l'emergere di un caso di quella inglese aveva già disposto la chiusura delle sezioni della materna e della elementare.

«Si affacciano le varianti nel Lazio, oggi quarta zona rossa a Torrice (FR) e confermata chiusura scuola a Roma con variante brasiliana con link da Umbria (Leggo.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L'istituto chiude da domani fino a data da destinarsi a causa dell'elevato numero di tamponi molecolari da effettuare ad alunni, docenti e lavoratori. Primo caso di variante brasiliana nel Lazio. leggi anche. (Sky Tg24)

Covid, caso di variante brasiliana in una scuola a Roma: chiusa la struttura Di. Un caso di variante ‘brasiliana’ del Covid è stato scoperto in una scuola a Roma che nei giorni scorsi, per l’emergere di un caso di quella ‘inglese’ aveva già disposto la chiusura delle sezioni della materna e della elementare. (Orizzonte Scuola)

La ASL Roma 1 ha posto in essere tutte le misure previste dal protocollo covid, ivi comprese le indicazioni in caso di sospetto o accertata variante. Oggi il personale scolastico è stato sottoposto a tampone, i contatti di caso sono stati testati e sono stati programmati i tamponi per tutti gli alunni, che verranno eseguiti nel corso della settimana". (Gazzetta di Parma)

Roma, «Scuole chiuse al primo caso, test molecolari per il rientro in aula»

Angelo Tanese, direttore generale della Asl Roma 1, con una nota ha spiegato che lo Spallanzani ha confermato che si tratta della variante brasiliana. A questo timore ora si aggiunge la paura per la variante brasiliana che va a colpire persone già vaccinate o infettate (Ck12 Giornale)

La scuola "è attualmente chiusa per 5 giorni e verrà riaperta solo al termine di tutti i controlli e in piena sicurezza Il rientro a scuola in presenza - conclude la scuola - sarà subordinato alla verifica degli esiti dei TNF di tutto il personale e degli alunni". (Adnkronos)

Ora l’Asl Roma 3 impone per tutti i casi di sospetta variante il molecolare, in automatico Altra novità: per chiudere un istituto, se si ipotizza la circolazione di un ceppo mutato, basteranno anche pochissimi contagi accertati. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr