Il Premio Nobel per l’economia 2021 a Card, Angrist e Imbens

Il Premio Nobel per l’economia 2021 a Card, Angrist e Imbens
Fanpage.it ESTERI

Il Premio Nobel per l’economia 2021 a Card, Angrist e Imbens Il Premio Nobel per l’economia 2021 è stato assegnato a David Card e per metà, congiuntamente, a Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens.

Nato nel 1956 in Canada, David Card ha ottenuto un dottorato nel 1983 alla Princeton University e insegna alla University of California, Berkeley.

Il Nobel per l’Economia è un premio della Banca di Svezia per le scienze economiche in memoria di Alfred Nobel

L'annuncio del Premio Nobel di oggi arriva dopo quelli dei giorni scorsi per i riconoscimenti del 2021 per la Medicina, la Fisica, la Chimica, la Letteratura e la Pace. (Fanpage.it)

Su altre fonti

Il Nobel ad Angrist e Imbens. “I dati ricavati da un esperimento naturale sono difficili da interpretare”, si legge a proposito del premio ad Angrist e Imbens Il riconoscimento, in realtà, è chiamato Nobel solo per convenzione: il vero nome è Premio della Banca di Svezia per le scienze economiche in memoria di Alfred Nobel (Forbes Italia)

Anche l'economia si verifica "sul campo": ecco perché il Nobel è andato a Card, Angrist e Imbens di Eugenio Occorsio. Il premio in denaro è andato diviso tra i tre studiosi, accomunati dall'utilizzo di "esperimenti naturali" per risolvere "questioni apparentemente insormontabili". (La Repubblica)

Nel dettaglio di seguito, le motivazioni dell’assegnazione 2021 a David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens. Una parte premio è stata assegnata a David Card dell’Università della California a Berkeley, mentre l’altra è stata condivisa da Joshua Angrist del Massachusetts Institute of Technology e Guido Imbens della Stanford University. (Money.it)

Angrist, Card e Imbens, un Nobel oltre gli stereotipi | T. Boeri e P. Pinotti

Il premio Nobel per le Scienze economiche va per metà a David Card e per metà, congiuntamente, a Joshua D. "Attraverso esperimenti sul campo, David Card ha analizzato gli effetti del salario minimo, dell'immigrazione e dell'educazione sul mercato del lavoro", spiega in una nota l'Accademia. (la Repubblica)

Di Card è stato anche co-autore di un paper sui salari e la soddisfazione dei lavoratori. Ciò che Angrist, Card e Imbens hanno studiato dunque sono alcuni metodi statistici per studiare il mondo reale attraverso i cosiddetti "esperimenti naturali", dando il via alla "credibility revolution" nello studio economico (Sky Tg24 )

Il metodo di Card. Un esempio di questo metodo è nel lavoro di David Card (con Alan Krueger) nell’identificare gli effetti sull’occupazione di un aumento del salario minimo. Angrist, Card e Imbens hanno grandemente contribuito all’utilizzo di metodi sperimentali nelle scienze sociali. (Lavoce.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr