CRONACA METEO. L'Europa si prepara, imminente colpo di coda dell'inverno con NEVE anche in pianura dalla prossima settimana

CRONACA METEO. L'Europa si prepara, imminente colpo di coda dell'inverno con NEVE anche in pianura dalla prossima settimana
3bmeteo INTERNO

NEVE ANCHE IN PIANURA

Una vasta e profonda depressione si sta scavando sulla Scandinavia, alimentata da gelide correnti di estrazione artico-groenlandese.

Già nel corso di Pasquetta il gelo artico irromperà sul Regno Unito, sospinto da tempestosi venti settentrionali che renderanno la temperatura percepita ancora più bassa.

L'Europa si prepara, imminente colpo di coda dell'inverno con NEVE anche in pianura dalla prossima settimana. (3bmeteo)

Ne parlano anche altri media

Raffiche di vento, mare agitato e persino la neve in collino. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta neve per l'entroterra, vento, stato del mare (arancione) e criticità costiera. (CesenaToday)

Successivamente sarà ancora il freddo a essere protagonista con il ritorno di diffuse gelate notturne su tutto il Nord e sulle zone interne del Centro Il clima si raffredderà giorno dopo giorno fin quando un vortice ciclonico potrebbe portare la neve fin quasi in pianura al Nord. (Sky Tg24 )

Significa che nevicherà sotto i 1000 metri, significa che su alcune regioni potrebbero ripresentarsi nevicate a quote collinari. Valori invernali, basti pensare che le termiche a 1500 metri di quota potrebbero attestarsi su valori negativi. (Meteo Giornale)

In arrivo un drastico calo delle temperature (e a nord delle Alpi è attesa la neve)

Non è prevista pioggia in queste festività di Pasqua e nei giorni a seguire, ma dovremo scordarci le temperature quasi estive che abbiamo assaporato in questi giorni perché la discesa di aria artica sull’Europa avrà conseguenze anche sulla Liguria. (IVG.it)

Il meteo pasquale sarà caratterizzato da una discesa di aria fredda da nord-nordest, che sta portando vento orientale, ma ben poca pioggia al Nord Italia: in questa prima fase ci si porterà quindi IN MEDIA (NON farà freddo per la stagione), sentiamo più freddo perché si veniva da tepori esagerati (con valori tipici di inzio giugno!). (MeteoGiuliacci)

In montagna il vento farà scendere le temperature fino a -10 gradi a 2'000 metri, «ma quella percepita sarà di -20». Ma in ogni caso le eventuali precipitazioni non dovrebbero essere in quantitativi tali da supplire all'attuale periodo di siccità, conclude il meteorologo Nisi (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr