Medicina territoriale, dal PNRR 59 milioni all'Abruzzo. Stella (M5S): "Regione deve fare la sua parte"

Medicina territoriale, dal PNRR 59 milioni all'Abruzzo. Stella (M5S): Regione deve fare la sua parte
ekuonews.it SALUTE

Interviene così il Consigliere regionale del M5S, Barbara Stella, relativamente alla recente ripartizione dei Fondi del PNRR che riguardano la Missione 6, dedicata alla Sanità.

Il governo nazionale con i fondi del Pnrr ha dato un indirizzo preciso sul tema della medicina del territorio e ora la Regione Abruzzo deve fare la sua parte”, conclude la pentastellata

Negli ultimi anni nella Regione Abruzzo abbiamo assistito al depotenziamento di strutture di assistenza sanitaria strategica come i distretti sanitari che in alcuni casi non hanno macchinari per la diagnostica di base o se presenti sono obsoleti. (ekuonews.it)

La notizia riportata su altri giornali

“Noi – dichiara Toma – siamo pronti. (Molise Network)

Difatti le domande di partecipazione dovranno essere inoltrate entro il 30 Giugno 2022, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica: https://farmacierurali.agenziacoesione.gov.it Complessivamente sono stati stanziati 3,4 miliardi di euro a livello nazionale, di cui circa 124 milioni destinati alle opere ammesse e finanziate in Abruzzo. (ekuonews.it)

Gli stessi CIS devono contenere i “Piani Operativi Regionali”, inclusi gli “Action Plan” per ciascuna linea di intervento. Quali saranno le 82 case di comunità finanziate dal PNRR e quali, invece, da risorse regionali, visto che l’assessore ha sempre dichiarato che ne avremmo comunque realizzate 90. (Il Torinese)

Regione Abruzzo: approvata attuazione interventi per la sanità

Regione Abruzzo, oltre 200 milioni di euro dal Pnrr per la sanità del futuro. Nel corso della Conferenza delle Regioni in programma oggi, a cui ha preso parte il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, è stata approvata l’attuazione degli interventi relativi alla Missione 6 Salute (M6) del Piano nazionale di ripresa e resilienza che determinerà, dopo il vaglio della Conferenza Stato Regioni, una importante ricaduta finanziaria in Abruzzo. (Il Capoluogo)

Per inciso, Novartis Italia a fine primavera trasferirà sede e dipendenti (900 circa su un totale nazionale di 2300) da Origgio, in provincia di Varese a Milano Una peculiarità italiana. Al progetto Novartis Italia lavorava da metà dell’anno scorso, come spiega Pasquale Frega Country President Novartis e amministratore delegato di Novartis Farma. (AboutPharma)

Ulteriori somme sono previste per la digitalizzazione dei Dea di primo e secondo livello (37.961.619,64 euro); per le grandi apparecchiature (31.130.224,47 euro); per l’adozione di 4 nuovi flussi informativi nazionali per i consultori, la riabilitazione, le cure primarie (793.206,77). (ConfineLive)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr