Sindaco Roma, oggi si decide. Federazione centrodestra: il timone di FI a Salvini, Berlusconi cede ai figli

Sindaco Roma, oggi si decide. Federazione centrodestra: il timone di FI a Salvini, Berlusconi cede ai figli
Il Messaggero INTERNO

Come dire che c'è ancora tempo per l'ingresso degli europarlamentari leghisti nel Ppe

Al punto, rivela Salvini a Porta a Porta, che Berlusconi «mi ha proposto il partito unico».

La virata al centro di Salvini, che dopo aver cambiato il dna della Lega da fedaralista a nazionalista si appresta a mutarlo ancora, ha infatti bisogno di tempo per essere condivisa.

«Alla federazione con la Lega possiamo anche dire di no, ma qual è l'alternativa?». (Il Messaggero)

Se ne è parlato anche su altre testate

Con un range di consenso lievemente più basso rispetto all’analisi di YouTrend, per il sondaggista e sociologo Renato Mannheimer la possibile federazione di Centrodestra tra Lega e Forza Italia potrebbe comunque essere il primo partito del Paese in vista delle prossime Elezioni. (Il Sussidiario.net)

Ma anche Forza Italia. Urbani ha bocciato l’idea di una federazione di centrodestra intesa come “annessione” di Fi e Fdi da parte della Lega salviniana. (Il Riformista)

Si possono anche attribuire alla competizione tra Matteo Salvinie Giorgia Meloni le convulsioni del centrodestra. Seppure con varianti, scissioni e cambi di nomi, berlusconismo, leghismo e formazioni postfasciste sono rimasti a lungo i capisaldi di questo schieramento. (Corriere della Sera)

Sindaco Roma, oggi si decide. Federazione centrodestra: il timone di FI a Salvini, Berlusconi cede ai figli

Modalità e tempi saranno da definire ma chi ha parlato con Silvio Berlusconi ne ha tratto il convincimento che questa volta l'ex premier non intende recedere sul progetto sposato da Salvini. Io non posso lasciare Forza Italia al 7%, con la federazione si crea un partito che va ben oltre il 30%, ne sono convinto. (AGI - Agenzia Italia)

Dubbi sembrano non essercene più, alla fine l'unione tra Lega e Forza Italia ci sarà, resta solo da capire sotto quale forma i due contenitori del centrodestra si sovrapporranno. Sia Salvini che Berlusconi hanno capito che più di così - e non è detto che poi tutto fili secondo i piani - non possono pretendere. (ilmattino.it)

«Alla federazione con la Lega possiamo anche dire di no, ma qual è l'alternativa?». La virata al centro di Salvini, che dopo aver cambiato il dna della Lega da fedaralista a nazionalista si appresta a mutarlo ancora, ha infatti bisogno di tempo per essere condivisa. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr