Acquisita all'ISS una fornitura di vaccino anti-Covid Sputnik V

Acquisita all'ISS una fornitura di vaccino anti-Covid Sputnik V
San Marino Rtv INTERNO

“Oggi per San Marino è una giornata molto importante – dichiara il Comitato Esecutivo dell’ISS -.

La fornitura di vaccini, una volta varcati i confini di Stato, è stata scortata dalle Forze dell’Ordine sammarinesi ed è stata consegnata al Centro Farmaceutico dell’Ospedale di Stato, dove sarà conservato in attesa dell’utilizzo.

L’arrivo del vaccino Sputnik V consentirà di procedere già nei prossimi giorni con le prime somministrazioni così da iniziare a vaccinare il nostro personale sanitario e socio sanitario, gli anziani e le persone con priorità di rischio alta, come abbiamo evidenziato nel nostro Piano Vaccinale Nazionale. (San Marino Rtv)

Ne parlano anche altre testate

L'Associazione Sammarinese Medici Ospedalieri accoglie con sollievo l'arrivo del vaccino Sputnik: “È la migliore notizia che aspettavamo da mesi e che mette fine ad un lungo periodo di incertezze”, così il Presidente Antonio Battistini, assicurando che “Asmo si rende disponibile a collaborare, al fine di dare la possibilità di uscire al più presto da questo difficilissimo periodo che ha inferto sofferenze e lutti alla comunità sammarinese”. (San Marino Rtv)

Domani è dunque il V-Day di San Marino durante il quale saranno simbolicamente vaccinate circa 25 persone facenti parte del personale sanitario. Va conservato a -20°C, poi tolto dai frogoriferi circa 30 minuti prima di essere somministrato; mentre la somministrazione va effettuata entro due ore (San Marino Rtv)

(.). Tratto dal Corriere Romagna. ------. Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Sono gli ultimi dati riguardanti la pandemia che purtroppo ha fatto un'altra vittima: un 87enne sammarinese. (Libertas San Marino)

Covid: da Israele vaccini a 20 Paesi, anche a San Marino

ono 7500 le dosi di vaccino Sputnik arrivate a San Marino in un camioncino scortato da Dogana, al confine con l'Italia, dalla gendarmeria fino all'ospedale di Stato e ai frigoriferi del centro farmaceutico dell'Iss, l'Istituto per la sicurezza sociale. (La Repubblica)

Sono arrivate oggi a San Marino le prime dosi del vaccino anti-covid russo Sputnik V. Preoccupazione nella confinante Romagna, dove l'assessore regionale emiliano-romagnolo alla Salute, Raffaele Donini aveva ricordato che «il vaccino russo non ha ottenuto alcuna validazione da Aifa e quindi per noi, in questa fase, non può rappresentare un vaccino somministrabile» (Leggo.it)

Come riporta Ansa. . . . . La emittente ha appreso che il ministero della sanità è stato sorpreso dalla iniziativa, elaborata con grande discrezione dal premier Benaymin Netanyahu e dal consigliere per la sicurezza nazionale Meir Ben Shabbat (San Marino Rtv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr